Home Green Jobs Eggup vince la Call for Innovation HRR

Eggup vince la Call for Innovation HRR

città: Roma - pubblicato il:
eggup call terna

Eggup è stata scelta fra i 10 finalisti come migliore progetto della Call for Innovation HRR – Human Renewable Resources

La Call è stata ideata da Terna insieme a Digital Magics EnergyTech per individuare i migliori servizi, applicazioni, soluzioni di ultima generazione e ad alto valore aggiunto, in grado di innovare processi e funzioni da mettere a disposizione della propria area HR.

In particolare, l’evento invitava a rinnovare l’attività di recruiting, offrendo ai candidati un’esperienza innovativa, dinamica e interattiva, per attirare e selezionare i migliori talenti, potenziare l’attività di formazione e di sviluppo delle risorse umane, grazie alle nuove metodologie e all’innovazione delle competenze e delle attitudini delle persone che lavorano in Terna.

Ecco allora che il progetto vincitore è stato quello di Eggup, PMI HR-Tech che aiuta le aziende a far leva sull’analisi delle Soft Skill individuali e di team per scoprire e capitalizzare il potenziale umano grazie agli HR Analytics.

Le persone che lavorano in Terna, infatti, sono considerate come risorse rinnovabili in continua evoluzione e rinnovamento in grado di sviluppare nuove competenze e di crescere, adattandosi alle sfide imposte dalla transizione energetica in corso e all’impatto dell’evoluzione tecnologica sui processi aziendali.

Eggup quindi riceverà un premio di 15.000 euro come migliore soluzione innovativa di HRR.

I finalisti della Call for Innovation HRR – Human Renewable Resources di Terna e Digital Magics EnergyTech che hanno partecipato al Pitch Day a Roma, dopo essere stati selezionati fra le candidature inviate sono stati: Eggup, Instantechnologies, Arcadia, Experenti, LBV (MAAM), Visiotalent, BID Company, Glickon, Pigro e PMopenLab.

Terna potrà offrire a un massimo di tre startup o PMI, ritenute più interessanti fra tutti i finalisti, l’opportunità di accedere a percorsi di accelerazione presso i propri Innovation Hub, nuovi centri di ricerca sul territorio per una forte cooperazione fra risorse interne, università e startup.

Condividi: