Home Eco Lifestyle A Venezia l’opera provocatoria di celebri fumettisti in difesa del clima

A Venezia l’opera provocatoria di celebri fumettisti in difesa del clima

città: Venezia - pubblicato il:
green drop award 2019
Romeo Toffanetti (Psyco). Pittore e autore di fumetti, Argentino di nascita, inizia a lavorare nel fumetto collaborando con Orient Express e il Messaggero dei Ragazzi. Tra i disegnatori della serie Nathan Never (Sergio Bonelli editore)

Come sarebbero stati i più celebri film della storia del cinema se gli effetti del cambiamento climatico ne avesse condizionato gli ambienti? Ce lo mostrano le tavole a fumetti di dodici celebri fumettisti italiani, portati a Venezia per il Green Drop Award 2019

Alla 76esima Mostra d’arte cinematografica di Venezia alcuni classici lungometraggi sono stati reinterpretati dai grandi maestri del fumetto per mostrare provocatoriamente come i cambiamenti climatici avrebbero potuto rovinare gli scenari tuttora nell’immaginario collettivo.

La mostra a fumetti Il cinema rovinato dal cambiamento climatico sarà presentata a Venezia dal Green Drop Award 2019.

Il Green Drop Award è il premio istituito da Green Cross Italia, ONG internazionale fondata da Mikhail Gorbaciov, e assegnato durante la Mostra del Cinema di Venezia al film, tra quelli in gara nella selezione ufficiale del festival.

I capolavori cinematografici di Visconti, Hitchcock, Chaplin e Lean sono stati rovinati dagli effetti del cambiamento climatico per portare all’attenzione dei visitatori e dei giornalisti presenti alla mostra di venezia gli effetti del Climate Change e l’urgenza dell’adozione di politiche di mitigamento dei cambiamenti climatici.

Immaginate un grande classico del cinema italiano come Morte a Venezia di Luchino Visconti dove il protagonista scompare sotto l’acqua alta dei cambiamenti climatici, oppure Vacanze Romane vissuto sotto la neve o immersi nell’inquinamento.

Le opere saranno presentate da Green Cross Italia in occasione del Green Drop Award 2019, premio dedicato all’ambiente che da otto anni viene consegnato al film fra quelli in concorso nella selezione ufficiale che meglio abbia interpretato i temi dell’ecologia, in collaborazione con la Sardegna Film Commission e il Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna.

La mostra è stata curata dal Centro internazionale del fumetto di Cagliari diretto da Bepi Vigna.

Lo scopo delle opere che saranno presentate il 4 settembre prossimo alle ore 18, al Lido di Venezia alla Villa degli Autori in occasione dell’incontro con il regista Terry Gilliam e lo scienziato Valerio Rossi Albertini, è quello di sollecitare, attraverso questo connubio fra cinema e fumetto, l’attenzione del pubblico sui temi ambientali e dei cambiamenti climatici in particolare.

Condividi: