Home Eco Lifestyle A Verbania un complesso residenziale di alta classe, energetica

A Verbania un complesso residenziale di alta classe, energetica

città: Como - pubblicato il:
residenza la castagnola

Raffinatezza e comfort sono di casa a Verbania dove è stato realizzato il complesso residenziale La Castagnola utilizzando soluzioni di ottimizzazione dell’energia e di efficienza energetica

La posizione non potrebbe essere migliore: nel cuore dell’omonimo promontorio che si affaccia sul Lago Maggiore, il complesso residenziale La Castagnola è circondato da parchi e ville di storica bellezza e da un giardino piantumato con essenze selezionate.

Un tempo qui sorgeva un’azienda di floricultura: dopo la sua dismissione, sette anni fa si è deciso di costruire un complesso residenziale di lusso, che doveva inserirsi in modo coerente all’interno del paesaggio, mantenendo intatta la morfologia della collina con il minimo impatto ambientale possibile.

Il complesso La Castagnola è costituito da unità residenziali in classe energetica elevata, per le quali sono state previste soluzioni di ottimizzazione e razionalizzazione dell’energia e delle risorse naturali, come il riciclo delle acque piovane e la geotermia, che sfrutta le temperature della falda acquifera sottostante.

Al primo piano sono state progettate sei grandi serre solari: ampi locali rivestiti per due terzi da vetrate, coperture comprese, per consentire l’accumulo del calore all’interno delle abitazioni. Ogni appartamento è inoltre dotato di domotica, tapparelle elettriche, serramenti in alluminio coibentati e piastre a induzione, completamente gas free.

Per aumentare le capacità prestazionali delle abitazioni e ridurre al minimo la presenza di ponti termici, l’involucro, interamente realizzato in cemento armato, è stato rivestito con un sistema di isolamento termico a cappotto di 14 cm di spessore (per uno spessore totale della parete di 45 cm).

La Castagnola, complesso con sofisticate soluzioni impiantistiche

Il progetto del complesso residenziale La Castagnola è stato realizzato dallo studio di architettura Bettarelli. Gli obiettivi di efficienza energetica hanno condizionato naturalmente le scelte impiantistiche.

Il progetto ha previsto un sistema di riscaldamento e raffrescamento radiante e un sistema di accumulo per la raccolta delle acque piovane, da destinare ai servizi e all’irrigazione.

Un efficiente sistema geotermico provvede a fornire energia termica gratuita e indipendente dalle temperature esterne, sia per il riscaldamento che per il raffrescamento: l’acqua di falda viene estratta da un pozzo a 60 metri di profondità e a una temperatura di circa 12°C per poi essere nuovamente immessa nel terreno grazie a un secondo pozzo.

Un’unica centrale termica, attraverso un piccolo sistema di teleriscaldamento, collega i tre edifici che compongono il complesso. Per assicurare anche una gradevole qualità dell’aria indoor, tutte le abitazioni sono dotate di sistemi di ventilazione meccanica controllata con deumidificazione, scelta necessaria in edifici con involucri e infissi ad alta efficienza.

La centrale termica garantisce alle utenze il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria grazie alla pompa di calore geotermica Hoval Thermalia, alla caldaia a condensazione Hoval UltraGas e ai preparatori istantanei di ACS Hoval Trans Therm.

Il raffrescamento é garantito da un sistema Free Cooling che sfrutta esclusivamente l’acqua di falda senza fare intervenire la pompa di calore, con grandi benefici sui consumi. Tutto il sistema di impianto è gestito dalla regolazione Hoval Top Tronic E collegata online per una ottimale gestione da remoto dell’impianto.

Condividi: