Home Pets Diabete negli animali, causato da stili di vita non corretti

Diabete negli animali, causato da stili di vita non corretti

città: Roma - pubblicato il:
diabete negli animali

Stili di vita non corretta causano problemi di diabete negli animali a circa 280mila pet in Italia: a darne notizia MSD Animal Health con ANMVI e Diabete Italia che nel mese di novembre promuovono la conoscenza del diabete veterinario

Il diabete negli animali esiste ed è una patologia che può portare i nostri amici a quattro zampe a una qualità della vita ridotta e a una morte precoce. Non si tratta di una problematica così rara ed è soprattutto causata da cattive abitudini alimentari e da un errato stile di vita.

In Italia, su circa 14 milioni di cani e gatti che vivono nelle nostre famiglie, la prevalenza di questa patologia è di circa l’1-2%, ciò significa che i pet colpiti da diabete sono circa 280mila.

Di solito” spiega Marco Melosi, Presidente di ANMVI, Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani “ad ammalarsi sono gli animali adulti e anziani, spesso in sovrappeso. Il cane è colpito quasi esclusivamente dal diabete di tipo 1, quello di tipo genetico, e le femmine affette risultano essere il doppio rispetto ai maschi Nel gatto, affetto prevalentemente dal diabete di tipo 2, risultano più colpiti i soggetti castrati. A differenza del cane, in quest’ultima specie il legame tra obesità e comparsa della malattia è stato chiaramente dimostrato“.

Il diabete negli animali, se curato, può essere tenuto sotto controllo e non alterare significativamente la qualità della vita. Fondamentale però è effettuare una diagnosi precoce del problema, fin dai primi sintomi – sete intensa e urinazione abbondante, perdita di peso malgrado l’aumentato appetito, sonnolenza, pelo più rado e opaco, assenza di pulizia nel gatto e cataratta nel cane.

Per curare questa patologia si deve quindi ricorrere a una dieta appropriata e a una terapia insulinica ma, soprattutto, è necessario contrastare obesità e sedentarietà degli animali, facendoli muovere e giocare il più possibile.

Consigli semplici, di buon senso che però non sempre i padroni degli animali recepiscono; per questo motivo MSD Animal Health, in occasione della Giornata Mondiale del Diabete del 14 novembre, in collaborazione con ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) e con Diabete Italia, promuove il Mese del Diabete del Cane e del Gatto.

Per tutto il mese, in quasi 2.000 ambulatori veterinari e in numerose farmacie italiane – informazioni disponibili online -, sarà possibile approfondire la conoscenza del diabete negli animali e ritirare il materiale informativo per imparare a riconoscere i sintomi e ai segni della patologia nei nostri animali.

Condividi: