Home Smart City Le soluzioni di noleggio, smart ed elettriche, del 2020

Le soluzioni di noleggio, smart ed elettriche, del 2020

città: Milano - pubblicato il:
noleggio auto avis
Foto di Matheus Bertelli (Pexels)

Soluzioni di noleggio auto pensate per l’intermobilità, progettate per avere il minor impatto ambientale possibile in modo da aiutare le amministrazioni comunali delle più grandi città italiane a sviluppare un modello di smart mobility evoluto

Generare soluzioni di mobilità intelligenti nelle principali città italiane: è l’obiettivo di Avis Budget Group per aiutare con la propria esperienza la gestione del traffico nelle città, adottando e proponendo soluzioni che abbiano una visione futura.

In che modo? Mettendo a disposizione una flotta di automobili sempre più sostenibile, attraverso un’infrastruttura avanzata, fisica e digitale, ma soprattutto offrendo servizi avanzati ai clienti – siano essi privati, aziende o enti pubblici.

Per ottenere un impatto ambientale sempre più ridotto, l’azienda ha lanciato infatti Avis Electric Motion, una soluzione di noleggio 100% elettrico che offre tariffe orarie, l’accesso libero all’interno di tutte le Ztl di Roma, il libero accesso all’Area B e C di Milano e la possibilità di parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu della città di Roma.

Ma noleggio auto intelligente significa anche avere a disposizione – sul modello del car sharing molto apprezzato nelle grandi città – soluzioni di noleggio a brevissimo termine (due, quattro, sei ore o giornaliero); il tutto gestibile attraverso un servizio semplice e immediato, come quello di Avis App, che in Italia consentirà ai viaggiatori di noleggiare un’auto utilizzando il proprio dispositivo mobile.

Immediatezza di noleggio auto, facilità d’uso e flessibilità: in poche parole il pieno controllo dell’esperienza di noleggio, saltando le classiche procedure di noleggio in ufficio, evitando lunghe attese e potendo avere a disposizione un’automobile – anche elettrica – in pochi minuti.

Il noleggio auto nel 2020, flessibilità, impatto ambientale e visione

Insomma nel 2020 la mobilità urbana a noleggio diventerà ancora più flessibile e a misura di cittadino; per conoscere meglio la strategia e la visione di sviluppo del noleggio auto in Italia abbiamo rivolto alcune domande a Keith Rankin – President International Avis Budget Group – e a Gianluca Testa – Managing Director Southern Region.

Presidente Rankin, qual è la visione di Avis Budget Group Vision sul mercato della mobilità? Quali le sue possibili evoluzioni future?

Il panorama della mobilità è mutato fortemente negli ultimi anni ed è tutt’ora in evoluzione. La rivoluzione tecnologica, unita al cambiamento delle esigenze dei consumatori, ha portato alla necessità di sviluppare servizi di mobilità on-demand, connessi e personalizzati.

Il Report che abbiamo pubblicato di recente, The Road Ahead: The Future of Mobility, ha analizzato i cambiamenti che stanno avvenendo nei comportamenti dei viaggiatori nei confronti dei servizi di mobilità in 16 mercati internazionali, tra cui l’Italia.

Il report ha evidenziato che oltre la metà (54%) delle persone intervistate prenderebbe in considerazione di rinunciare alla propria auto se fosse facile e conveniente farlo, e invece cercherebbe modi alternativi, come il car sharing, per utilizzare veicoli (18%) o il noleggio di abbonamenti servizi (16%).

In Italia, in particolare, nonostante la maggior parte degli italiani (92%) affermi che la proprietà dell’auto è importante, tra tutti i mercati esaminati sono quelli più predisposti a considerare di rinunciare all’auto di proprietà (71%).

L’Italia è stata anche l’unico mercato europeo intervistato a dichiarare di non pensare che l’auto di proprietà sarà il modo più popolare per accedere a un veicolo nei prossimi 10 anni, prevedendo invece che i servizi di noleggio in abbonamento diventeranno il sistema più comune (28%).

Questi cambiamenti nelle attitudini hanno influito considerevolmente sul modo in cui le persone viaggiano. Oggi la mobilità è ampiamente identificata come un servizio, in cui le persone non sono più focalizzate sul possesso di un veicolo, ma sull’accesso al veicolo giusto al momento giusto.

Anche la scelta del veicolo sta diventando sempre più di maggiore importanza. Il rapporto Road Ahead ha scoperto che le persone desiderano poter cambiare veicolo in funzione delle occasioni.

Per esempio, gli italiani intervistati hanno affermato che vorrebbero avere un veicolo diverso per le loro vacanze estive (54%), la guida in città (29%) e le gite del fine settimana (22%).

C’è anche una maggiore attenzione da parte dei conducenti nella scelta di un veicolo a basso impatto ambientale, che tenga in considerazione fattori legati alla responsabilità sociale, con quasi uno su 10 (9%) degli italiani intervistati che cita questo elemento.

In risposta a questi risultati e al cambiamento delle esigenze dei consumatori, stiamo costantemente rivedendo i nostri servizi di mobilità, basandoci sempre più su soluzioni di mobilità innovative.

Stiamo anche lavorando per avere una flotta globale completamente connessa per offrire un nuovo servizio di mobilità integrata, connessa e on-demand, che risponda alle mutate esigenze dei consumatori e possa al tempo stesso avere un impatto positivo sulla vivibilità delle città, sul controllo del traffico, sull’ottimizzazione degli spazi pubblici.

Dalla vostra esperienza, quindi, potranno nascere servizi di mobilità ancora più sostenibili?

Avis Budget Group è impegnata nello sviluppo di un modello di mobilità condivisa e on-demand, che utilizza soluzioni innovative e tecnologicamente all’avanguardia per contribuire alla creazione di un ecosistema dei trasporti sostenibile.

Riteniamo che il futuro della mobilità dipenda dal fatto che tutti gli operatori del settore siano completamente connessi per garantire la migliore modalità di viaggio disponibile per le necessità specifiche dei clienti.

Per esempio, in Germania, abbiamo stretto una partnership con nextbike, una società di bike sharing, per offrire ai nostri clienti la migliore modalità di trasporto per l’ultimo miglio del loro viaggio.

Continuiamo a rinnovare i nostri servizi e sviluppiamo un numero crescente di soluzioni per consentire ai clienti di scegliere un veicolo più rispettoso dell’ambiente.

Recentemente, infatti, è stata prestata maggiore attenzione a mettere a disposizione dei clienti dei veicoli elettrici, comodi per muoversi nel centro delle città europee, dato che molte di queste stanno implementando zone a basse emissioni e i consumatori stanno diventando più attenti all’ambiente.

In Italia questo servizio viene offerto da Avis Electric Motion. A Londra, invece, il nostro marchio di car sharing Zipcar ha la più grande flotta di veicoli elettrici disponibile al pubblico nel Regno Unito. Da quando è stato lanciato a luglio 2018, i nostri membri Zipcar UK hanno percorso oltre 1,6 milioni di miglia.

Quali sono le sfide più importanti che la mobilità sta affrontando a livello internazionale?

La più grande sfida per il settore è l’atteggiamento dei viaggiatori nei confronti delle automobili e la crescente domanda di un servizio di mobilità on-demand e personalizzato, tuttavia questa sfida rappresenta la nostra più grande opportunità.

I consumatori hanno cambiato le loro esigenze rispetto ai servizi di mobilità che utilizzano e ora si aspettano un servizio sempre più flessibile, on-demand e personalizzato, per rispondere al meglio a ogni singolo viaggio effettuato.

Gran parte degli intervistati pensa che possedere un’auto sia ancora importante (82%) ma che questa situazione è destinata a cambiare, poiché per più di due terzi (68%) degli intervistati la piena proprietà di un veicolo smetterà di essere il modo più diffuso per andare da un punto A a un punto B nei prossimi 10 anni.

Questo si riflette anche in Italia, dove la maggior parte degli italiani afferma che la proprietà dell’auto è importante. Allo stesso tempo, l’Italia è uno dei mercati che più probabilmente sarà predisposto a considerare la rinuncia della proprietà del veicolo.

Il mondo della mobilità sta cambiando, anche grazie al progresso della tecnologia e dalla necessità dei consumatori di vivere un’esperienza sempre più personalizzata. La convenienza economica e avere accesso a un’auto nel momento desiderato sono stati i fattori più importanti per il 78% degli intervistati nel nostro report Road Ahead, la stessa risposta è stata confermata dal 79% degli italiani intervistati.

Pertanto, fornire un servizio di mobilità on-demand ed efficiente è la sfida più grande per l’industria della mobilità, ma rappresenta la nostra più grande opportunità.

Auto a noleggio: è caduto anche il tabù dell’elettrico

La barriera psicologica che allontana l’utente dalla scelta di un veicolo elettrico si è molto affievolita; ottima la possibilità offerta da Avis di noleggiare un’auto elettrica – anche se per ora la scelta si limita a un solo modello.

Abbiamo quindi chiesto a Gianluca Testa, Managing Director Southern Region Avis Budget Group, il perché di una scelta così restrittiva: mancanza di modelli adatti al livello di servizio Avis o sperimentazione che in futuro allargherà l’offerta?

Avis Electric Motion, lanciata lo scorso aprile in Italia, è una soluzione 100% elettrica che offre massima flessibilità e velocità di movimento per i nostri clienti. Per offrire questo servizio abbiamo individuato in Mercedes Benz il partner ideale in quanto condividiamo la stessa visione green e abbiamo una partnership di successo attiva da diverso tempo.

I clienti, infatti, possono prenotare la Smart EQ forfour, veicolo idoneo al contesto urbano e a emissioni zero, direttamente tramite Avis App e gestire in totale autonomia il processo di noleggio, ritirando l’auto presso il parcheggio di uno degli uffici Avis disponibili.

Attualmente, Avis Electric Motion è in una fase sperimentale, in quanto se da una parte risponde all’esigenza dei consumatori di muoversi agilmente e con un basso impatto ambientale, dall’altra la domanda spontanea di noleggio elettrico, per quanto in crescita, è ancora limitata. Avis Budget Group svilupperà la propria offerta di mobilità elettrica in funzione dell’evoluzione del mercato e di altri fattori che potrebbero impattare sulla gestione di veicoli elettrici.

Un’app per smartphone (la App Avis) che permetterà un noleggio più semplice e veloce: come prevedete di risolvere il problema del tappo di bottiglia che ritarda i ritiri per esempio negli aeroporti? Andate incontro a un livello di servizio immediato come offrono oggi i car sharing?

Avis App fornisce agli utenti il pieno controllo della loro esperienza di noleggio, rendendolo semplice, lineare ed eliminando ogni stress. Con un semplice tocco sullo schermo del proprio dispositivo mobile, i clienti possono modificare e aggiornare la lor prenotazione, scegliendo il modello che vogliono noleggiare e la località di noleggio, evitando di recarsi al desk di noleggio grazie alla presenza delle chiavi direttamente nel veicolo prenotato.

Per rendere il noleggio sempre più agile negli aeroporti, Avis Budget Group ha lanciato di recente in Italia Smile Rent, un nuovo product brand di Maggiore che offre un servizio pay per km e 100% self-service per i clienti.

Smile Rent sarà disponibile negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa e offrirà un’esperienza completamente self-service, dando ai clienti il controllo completo del processo di noleggio e della gestione della prenotazione, potendo apportare anche eventuali modifiche direttamente dal loro smartphone.

Mobilità interconnessa, una sfida importante: come vi state muovendo per aumentare le offerte di intermodalità che vedano coinvolti i vostri veicoli ma anche altri operatori, magari locali di mezzi alternativi all’auto?

Stiamo lavorando per creare soluzioni per una mobilità connessa e integrata. L’azienda sta lavorando per connettere la sua flotta globale, e attualmente ha più di 165.000 veicoli connessi in tutto il mondo. La nostra recente partnership con Ford è un’ulteriore dimostrazione di questo impegno e ci ha permesso di collegare altri 14.000 veicoli nella nostra flotta europea.

I nostri veicoli connessi semplificano ulteriormente l’esperienza di noleggio e forniscono aggiornamenti costanti sulle condizioni del veicolo al fine di migliorare la gestione della flotta.

Avis Italia ha lanciato diverse innovazioni per generare soluzioni intelligenti di mobilità nelle principali città. Lo Smart Mobility Ecosystem (Ecosistema Intelligente di Mobilità) di Avis è un insieme di soluzioni perfettamente integrabili con quanto le città già propongono in termini di trasporto pubblico e mobilità condivisa, a cui si vanno ad aggiungere le innovazioni dell’azienda come l’Avis App, l’introduzione di veicoli ibridi ed elettrici e l’introduzione di noleggi di brevissimo (2,4,6 ore) e medio termine.

Condividi: