Home Imprese Sostenibili Confindustria premia Gruppo Cap come migliore azienda lombarda guidata da un manager...

Confindustria premia Gruppo Cap come migliore azienda lombarda guidata da un manager under 40

città: Milano - pubblicato il:
Premio Industria Felix - Alessandro russo Gruppo Cap

Gruppo Cap, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, è la migliore impresa under 40 della Regione Lombardia per performance gestionale e affidabilità finanziaria. Questa è la motivazione con cui ieri Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato dell’unica utility pubblica premiata, ha ricevuto il Premio Industria Felix – L’Italia che compete, giunto alla sua quarta edizione.

Organizzato dal trimestrale Industria Felix Magazine, in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, Regione Lombardia, A.C. Industria Felix, con il patrocinio di Confindustria e Confindustria Lombardia, il Premio Industria Felix è stato assegnato il 23 gennaio a Milano all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia alla presenza del Vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala.

Sono orgoglioso di ricevere questo premio a nome di tutte le persone che rappresento, collaboratori, Comuni, cittadini che ogni giorno ricevono l’acqua che Gruppo Cap da oltre 90 anni porta nelle abitazioni dei 134 Comuni della Città metropolitana di Milano – ha dichiarato Alessandro RussoCon una governance gestionale industriale all’avanguardia, rappresentiamo il pubblico che innova, con un primato nazionale di 100 milioni di euro di investimenti nel 2019“.

Imprese competitive, affidabili e sostenibili. In una parola resilienti: sono circa 32.000 imprese di cui sono 58 le aziende premiate, su un campione di 32mila bilanci relativi al 2018, le società di capitali lombarde con fatturato sopra i due milioni di euro. Di cui solo 2.000 hanno un amministratore delegato under 40.

Aspetto singolare al di là della retorica, l’azienda dei Comuni si rivela essere un’azienda eccellente per performance gestionale e affidabilità finanziaria.

Da 6 anni alla guida dell’azienda, Alessandro Russo, che ha assunto la carica a soli 32 anni, rappresenta la generazione di giovani manager under 40 che rivestono un ruolo importante nel rinnovare i settori dell’impresa e dell’industria italiani.

Russo dal 2018 è vicepresidente di Utilitalia (Federazione che riunisce le Aziende operanti nei servizi pubblici dell’Acqua, dell’Ambiente, dell’Energia Elettrica e del Gas), con delega al Settore Idrico, e dal 2015 è portavoce di Water Alliance, la rete delle 8 aziende lombarde dell’acqua che presidiano un bacino di oltre 5 milioni di cittadini.

Dal 2014 al 2019 è stato vicepresidente di Ape, associazione europea che raggruppa i gestori interamente pubblici del servizio idrico. Nel 2018 è stato eletto presidente di Confservizi Lombardia.

Con 326.950.00 di euro di fatturato e un utile di 31.945.000, l’azienda che gestisce il servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano porta ogni anno 200 milioni di metri cubi di acqua a 200 comuni della Lombardia.

Con un patrimonio di 810 milioni di euro Gruppo Cap, si pone tra le più importanti monoutility nel panorama nazionale, grazie a una lungimirante strategia di governance sostenibile.

Una realtà che ha fatto della sua natura pubblica una vera e propria leva per innovare ed efficientare il sistema idrico integrato e il territorio dei Comuni presidiati in ottica di economia circolare, grazie agli ingenti investimenti in Ricerca & Sviluppo che hanno sede al Centro Ricerche Salazzurra, polo dell’innovazione per la gestione sostenibile dell’acqua che ospita startup e progetti di simbiosi industriale tra i più avanzati.

Ne è esempio concreto CE4WE, la cui definizione ufficiale è Circular Economy for Water and Energy, tra i 33 progetti vincitori del bando Call Hub Ricerca e innovazione, fiore all’occhiello della strategia di Open Innovation della Regione Lombardia.

Condividi: