Home Eco Lifestyle DiaSorin annuncia il nuovo kit per la diagnosi veloce del Covid-19

DiaSorin annuncia il nuovo kit per la diagnosi veloce del Covid-19

città: Milano - pubblicato il:
diasorin kit diagnostico

Buone notizie nella lotta all’epidemia di Coronavirus che sta flagellando l’Italia e il resto del Mondo: DiaSorin ha reso disponibile un nuovo kit per la diagnosi veloce del Covid-19

DiaSorin – gruppo che opera nei segmenti dell’immunodiagnostica e della diagnostica molecolare, composto da 24 società e 4 succursali estere – ha annunciato di aver completato gli studi per un nuovo test molecolare che permetterà un’identificazione rapida del Covid-19.

Il kit diagnostico – basato su una tecnologia acquistata da 3M nel 2016 – consentirà di ottenere i risultati entro 60 minuti, abbattendo il tempo attuale che richiede dalle 5 alle 7 ore.

Ci siamo attivati non appena sono state rese pubbliche le informazioni sulla sequenza genetica del virus, collaborando con i centri di riferimento italiani e statunitensi per sviluppare test molecolari veloci e accurati per fronteggiare questa emergenza sanitaria – spiega Giulia Minnucci, r&d director Europe in DiaSorin – Abbiamo analizzato oltre 150 sequenze virali pubblicate oggi nel database mondiale delle banche genetiche e disegnato un test destinato a rilevare tutte le varianti attualmente conosciute del Coronavirus Covid-19“.

Nel team di ricerca che ha portato a questo importante risultato nella lotta al Coronavirus, oltre a Giulia Minnucci, ci sono altri 6 dottori di ricerca dell’Università degli Studi di Milano Bicocca: Chiara Brambati, Veronica Tettamanzi, Marco Falcettoni, Chiara Montrasio, Immacolata Giordano e Cinzia Pultron.

Gli studi necessari per ottenere l’approvazione Ce e Fda Eua (Food and drug administration for Emergency use authorization) del test molecolare sono stati completati presso l’Ospedale Spallanzani di Roma e il Policlinico San Matteo di Pavia.

Questi tempi di risposta sono sbalorditivi e sarebbero stati impensabili anche solo 5-10 anni fa. È evidente che il merito è dell’avanzamento tecnologico, ma non solo, perché questi risultati sono possibili solo se esistono già dei meccanismi solidi di collaborazione tra le aziende e la sanità” commenta Maurizio Bettiga, responsabile Anbi per le Scuole e l’Università.

Il test diagnostico veloce di DiaSorin sarà commercializzato entro la fine di marzo 2020.

L’epidemia di Coronavirus ha creato allarme a livello mondiale e ha sottoposto i sistemi sanitari a forti pressioni dovute alla necessità di dotare i laboratori di test diagnostici in grado di identificare il nuovo ceppo del virus – ha commentato John Gerace, presidente di DiaSorin Molecular – Riteniamo di fondamentale importanza sviluppare un test per l’identificazione del Coronavirus in grado di fornire risultati precisi in tempi rapidi e orientare al meglio le decisioni cliniche. Come specialisti della diagnostica abbiamo il dovere di rispondere a questa emergenza nel modo più rapido possibile, mobilitando i nostri ricercatori per realizzare un test di diagnostica molecolare che, ci auguriamo, possa contribuire a contenere questa nuova emergenza sanitaria“.

Condividi: