Home Green Jobs 3,4 milioni di euro a favore del clima

3,4 milioni di euro a favore del clima

città: Milano - pubblicato il: - ultima modifica: 10 Aprile 2020
call strategia clima fondazione cariplo
foto di Markus Spiske (Pexels)

Ecco gli estremi del nuovo bando Strategia Clima di Fondazione Cariplo che pensa al clima a e alla resilienza da portare avanti in sinergia con enti locali ed enti gestori delle aree naturalistiche

Prosegue l’impegno di Fondazione Cariplo a difesa dell’ambiente che ha deciso di investire 3,4 milioni di euro nel nuovo bando Call for ideas Strategia Clima, che intende finanziare le migliori iniziative di contrasto ai cambiamenti climatici promosse dalle organizzazioni della società civile, puntando sulla sostenibilità ambientale, attraverso il finanziamento di 2 iniziative a favore della mitigazione e dell’adattamento al cambiamento climatico a livello locale (tutte le informazioni sono disponibili online).

I progetti  che, appena uscito il bando, sarebbero stati da inviare entro il 15 maggio 2020, hanno poi goduto di una proroga al 6 luglio (ore 17). Ma dovranno, comunque, essere presentati in sinergia con enti locali, enti gestori delle aree naturalistiche a elevata importanza per la tutela della biodiversità ed enti privati non profit attivi nell’ambito della sostenibilità ambientale e degli stili di vita sostenibili.

Questa call – spiega a Green Planner Elena Jachia, direttore area ambiente di Fondazione Cariplorappresenta un’importante opportunità per agire in termini di contrasto al cambiamento climatico a livello locale. I beneficiari (il partenariato minimo coinvolge amministrazioni comunali, Parchi e Organizzazioni nonprofit) avranno un supporto molto consistente, non solo un servizio di consulenza per la co-progettazione della Strategia di Transizione Climatica, ma anche risorse economiche per la realizzazione diretta di alcuni interventi. Si andranno inoltre a individuare altre fonti di finanziamento (regionali, nazionali o europee) per quegli interventi che non rientrino nelle risorse a disposizione e in questo senso sarà necessaria una visione di medio-lungo periodo“.

L’iniziativa Strategia Clima è quindi uno strumento che vorrebbe tentare di invertire la rotta e che fa parte del pacchetto F2C – Fondazione Cariplo per il Clima, progetto che la Fondazione sta realizzando per supportare le attività che affrontano il tema dei cambiamenti climatici, con un approccio volto a sperimentare il cambiamento necessario nelle strategie e nelle politiche a livello locale.

Cresce quindi l’attenzione alla sostenibilità ambientale e alle esigenze di sviluppo del territorio, secondo il principio della progettazione partecipata e della condivisione attraverso l’ascolto e il dialogo con tutti gli stakeholder sensibili al tema, garantendo così una maggiore sicurezza, resilienza ed efficienza anche alla luce dei cambiamenti climatici in corso.

Chi si candida alla call – suggerisce la Jachiadovrà inoltre tenere in elevata considerazione gli impatti socio-sanitari ed economici del cambiamento climatico, in particolare per i soggetti e i quartieri più svantaggiati. Sarà importante rafforzare la capacità delle comunità di essere coese, resilienti e più autosufficienti“.

Call for ideas Strategia Clima: i dettagli del bando

Il bando prevede che le idee progettuali debbano avere un forte impatto su tutte le politiche e sui processi decisionali dell’amministrazione pubblica e coinvolgere attivamente i partner del progetto.

In particolare le attività di progetto dovranno:

  • servire a fornire supporto alla revisione degli strumenti urbanistici degli enti pubblici
  • favorire l’adattamento al cambiamento climatico, come la forestazione, il raffrescamento passivo negli edifici che possa raggiungere il 100%, così che si riducano le dispersioni termiche fino al 40% dei costi per la climatizzazione degli edifici stessi
  • concepire la realizzazione di tetti verdi e la creazione di aree umide
  • favorire la mitigazione del cambiamento climatico, come l’efficientamento energetico degli edifici e lo sviluppo e l’utilizzo massivo delle fonti rinnovabili
  • implementare la diffusione della mobilità sostenibile
  • favorire lo sviluppo delle comunità energetiche
  • orientare gli stakeholders interessati al tema alle richieste di finanziamenti regionali, nazionali e comunitari per la realizzazione delle azioni contenute nella Strategia di Transizione Climatica
  • creare dei sistemi e delle reti per il monitoraggio climatico (sensori, stazioni di rilevamento)
  • realizzare delle strategie e dei sistemi di capacity building per il responsabile e per il coordinatore del progetto e per il personale degli enti pubblici coinvolti
  • costruire una comunicazione forte che possa sensibilizzare ulteriormente i cittadini

La presentazione della call for ideas Strategia Clima sarà trasmessa in streaming sul sito di Fondazione Cariplo mercoledì 18 marzo dalle ore 11. A Elena Jachia abbiamo intanto chiesto qualcosa in più. Ecco, le nostre domande e le gentili risposte.

Ad alcuni potrebbe apparire superfluo in questo momento di emergenza Coronavirus parlare ancora di cambiamenti climatici: voi come la pensate?

In questi giorni in tanti, giornalisti, ricercatori, policy maker, si sono posti tale quesito. La rapidissima diffusione del Covid19 ha messo sotto pressione gli ospedali e il personale sanitario e sta mettendo a dura prova la salute dei cittadini e il nostro sistema economico: non c’è dubbio che oggi sia un’emergenza prioritaria.

Tuttavia, dobbiamo usare questa situazione per prepararci anche ad altri tipi di emergenze che si sono già verificate e hanno purtroppo alta probabilità di verificarsi ancora con impatti devastanti.

ensiamo alle ondate di calore, alla recente stagione degli incendi in Australia, agli eventi alluvionali o agli effetti dell’inquinamento atmosferico (7 milioni di decessi che si verificano ogni anno a causa dell’inquinamento dell’aria – fonte Oms).

Per questo riteniamo che sia ancora più importante, proprio ora, tenere alta l’attenzione sui cambiamenti climatici.

La call prevede una scadenza a breve: potrebbero esserci ripensamenti su questa data?

La call for ideas Strategia Clima è stata pubblicata lo scorso 3 marzo e ha scadenza 15 maggio, per cui ora è prematuro rivedere la scadenza. Ma seguiremo, come tutti, l’evoluzione della situazione e faremo le opportune valutazioni.

Come stanno andando gli altri bandi in tema ambiente (penso soprattutto a quello della plastica): sono emersi progetti interessanti?

Anche gli altri bandi sono stati appena lanciati, in particolare Coltivare valore e Plastic challenge. Per quest’ultimo, nell’edizione 2020 abbiamo inserito uno stimolo in più, il possibile utilizzo dell’approccio nudge, la spinta gentile che può orientare la modifica dei comportamenti dei cittadini.

Vedremo se potrà essere utile per progetti orientati alla riduzione alla fonte di imballaggi plastici monouso e per innovazioni di sistema.

(ha collaborato Ada Illarici)

Condividi: