Home Imprese Sostenibili 2000 chilometri con una carica: le batterie al Litio-Zolfo di Brightsun iniziano...

2000 chilometri con una carica: le batterie al Litio-Zolfo di Brightsun iniziano i test di industrializzazione

pubblicato il:
batterie elettriche - brightsun

Se i test di industrializzazione di Brightsun saranno positivi arriveranno sul mercato batterie per veicoli elettrici in grado di sostenere lunghissime autonomie, abbattendo uno dei limiti allo sviluppo della mobilità elettrica

Brightsun New Energy, una società australiana con sede a Frankston, nello stato di Victoria in Australia, ha annunciato di avere iniziato i test di industrializzazione per una intera famiglia di batterie al Litio-Zolfo che potranno alimentare dai telefoni cellulari alle auto elettriche.

Nel corso degli ultimi 8 anni la squadra Brightsun ha sviluppato batterie con 5-8 volte la densità energetica delle attuali batterie a ioni di Litio che mantengono almeno il 91% della propria capacità dopo 1.700 cicli di carica e scarica a 2C (ciclo completo in 30 minuti); anche a una velocità molto superiore di 5C (ciclo completo in 12 minuti) la batteria conserva oltre il 74% della propria capacità anche dopo 1.000 cicli.

In particolare, Brightsun ha superato i problemi tradizionalmente associati alla chimica Li-S come l’espansione volumetrica del catodo, la formazione di polisolfati e le crescite di dendriti di Litio sull’anodo, che comportavano un rapido decadimento di capacità e scarse prestazioni nella carica ad alta potenza.

Fattori che creavano ostacoli gravissimi all’impiego di questa tecnologia nelle batterie per autotrazione.

Oltre ai vantaggi prestazionali, la tecnologia dell’azienda australiana dovrebbe arrivare sul mercato con prezzi particolarmente contenuti (56 euro/kWh) grazie all’utilizzo di materie prime molto abbondanti e di facile estrazione.

Inoltre la società sta sviluppando un elettrolita allo stato solido, compatibile con la chimica Li-S, che porterà ulteriori miglioramenti sia sul piano prestazionale che su quello della sicurezza di impiego.

Brightsun sta intrattenendo trattative con potenziali investitori in vista della realizzazione di un impianto di produzione su scala industriale che porterebbe al perfezionamento del processo produttivo su larga scala entro la fine del 2020, per un lancio commerciale immediatamente successivo.

Condividi: