Home Imprese Sostenibili Master in sostenibilità: due proposte formative very cool

Master in sostenibilità: due proposte formative very cool

città: Como - pubblicato il:
master sostenibilità ambientale

Formarsi per aiutare l’ambiente e applicare logiche di minor impatto ambientale a vari settori produttivi: la scelta chiave sono i master sostenibilità ambientale

La sostenibilità ambientale è un tema sempre più presente nei master italiani. Percorsi che si muovono fornendo strumenti e conoscenze ai professionisti italiani che vogliono completare il proprio curriculum.

In questo articolo segnaliamo due percorsi relativi alla ricerca di master sostenibilità ambientale: il primo in ambito moda, il secondo dedicato ai professionisti della comunicazione per la fauna, l’ambiente e il paesaggio.

Master sostenibilità ambientale: le proposte

I master di formazione sono percorsi di studi post universitari che servono per acquisire conoscenze avanzate e focalizzate su specifiche aree professionali.

Questi percorsi di studio consentono di acquisire una formazione professionalizzante più vicina alle esigenze del mercato del lavoro, quindi particolarmente apprezzate. In particolare scegliere master sostenibilità ambientale significa avvicinarsi ai tempi dell’impatto ambientale, dell’efficienza e della riduzione degli sprechi.

I master formativi aiutano anche chi è già inserito nel mondo del lavoro dando loro un aggiornamento scientifico e una riqualificazione professionale; in genere queste percorsi formativi privilegiano attività pratiche – anche di gruppo – con tirocini per applicare concretamente in azienda quanto appreso sui banchi universitari.

Master in Textiles, design, innovazione e sostenibilità

Un nuovo percorso formativo che punta sul dialogo fra l’accademia e le aziende del distretto comasco per formare i product manager del futuro. Tre parole chiave: design, innovation e sustainability.

Una professione che si rinnova per far fronte alle esigenze delle aziende di oggi e di domani. Il product manager del futuro dovrà abbinare creatività, cultura, apertura, elementi fondamentali per elaborare nuove strategie imprenditoriali destinate a un settore in grande cambiamento a livello globale. E il tema della sostenibilità è ormai imprescindibile.

L’Accademia di Belle Arti Aldo Galli di Como che dal 2010 fa parte del Network Ied lancia il nuovo Master in Textiles in programma da gennaio 2021.

Il master, in lingua inglese e della durata di 11 mesi, approfondirà le tematiche del fashion design, dell’innovazione e della sostenibilità con un focus relativo alle conoscenze strategiche del settore tessile.

Questo percorso di formazione avanzata proporrà collaborazioni con aziende del distretto di Como, leader del settore riconosciuto su scala internazionale e partner del master sostenibilità ambientale: l’Associazione Italiana Disegnatori Tessili, il Setificio Paolo Carcano, la Fondazione Setificio e la Confartigianato Imprese Como.

Questa proposta formativa è nata nel distretto comasco che vanta una lunga tradizione nel settore tessile, per formare un profilo professionale che risponda alle esigenze più attuali delle aziende italiane e internazionali: un product manager che possa coniugare la creatività ai meccanismi del mercato e della filiera produttiva.

Si tratta di una figura che sappia interagire, coordinare e gestire i progetti a partire dalla materia prima, il tessuto, in un dialogo competente con le aziende.

In particolare, sarà determinante la collaborazione con le aziende – come spiega il direttore dell’accademia Davide Alesina Maietti – che metteranno a disposizione degli studenti conoscenze, tecnologie e strumenti per una formazione sul campo con visite nei laboratori e negli archivi.

Il master ha un respiro internazionale per offrire una formazione che possa aderire alle nuove esigenze delle aziende nel mondo. Come spiega Maietti: “Vogliamo rendere il distretto del tessile comasco attrattivo per quei giovani professionisti, provenienti da tutto il mondo, che vogliano portare nuovi approcci al tema del design del tessuto e, perché no, che scelgono di continuare il loro percorso lavorativo proprio a Como. Tre aree specifiche, capaci di dialogare tra di loro: un’area culturale, un’area tecnologica e un’area strategica, in grado di approcciare il tessuto e la sua filiera produttiva da punti di vista diversi e complementari“.

I coordinatori del master sono Fulvio Alvisi, professionista che conosce in profondità il distretto tessile comasco e la filiera produttiva e Sophie Dewulf che ha una vasta esperienza nel settore a livello internazionale.

Master FaunaHD, per formare professionisti in ambito fauna, ambiente e paesaggio

Ha preso avvio in modalità videoconferenza FaunaHD, il master per professionisti che va a qualificare chi lavora nel settore della comunicazione in ambito fauna, ambiente e paesaggio.

Lo ha attivato l’Università degli Studi dell’Insubria (Varese) in collaborazione con la Fondazione Edmund Mach, il Muse – Museo delle Scienze di Trento e l’Istituto Oikos.

L’obiettivo è formare figure professionali altamente qualificate, in grado di trasmettere le conoscenze sulle tematiche naturalistico-ambientali e dei paesaggi e sull’interazione di queste con l’uomo.

La maggior parte degli immatricolati proviene dalla Lombardia, ma sono rappresentate anche diverse altre aree geografiche fra cui Abruzzo, Emilia Romagna, Veneto e ovviamente il Trentino.

Tutto questo in un ambiente dinamico, dove le lezioni teoriche si alternano a laboratori pratici condotti sul campo, con il coinvolgimento di professionisti della comunicazione della natura, dell’agricoltura e del paesaggio, in contesti di eccellenza.

Questo percorso di studi, fortemente innovativo, nasce da un’idea precisa: elaborare un’offerta didattica in grado di formare professionalità competenti in ambiti diversi ma complementari, oggi sempre più necessarie e richieste dal mercato del lavoro.

Si rivolge, infatti, sia agli addetti alla comunicazione che intendano sviluppare competenze mirate in ambito naturalistico, sia a chi già possiede tale background formativo ma vuole acquisire le conoscenze necessarie a comunicare in maniera efficace il proprio lavoro.

Il corso è strutturato in due moduli introduttivi online per fornire le competenze di base nell’ambito di Ecologia e Biologia della Conservazione (Modulo A) e Teorie e Tecniche di Comunicazione (Modulo B).

Tutte le lezioni vengono messe a disposizione sulla piattaforma e-learning dell’Università degli Studi dell’Insubria e sono fruibili on demand.

Gli altri quattro moduli, il cuore pulsante del master, sono dedicati ad attività pratiche, svolte in collaborazione con realtà del territorio, e affrontano temi come:

  1. Comunicare la Biodiversità
  2. Linguaggi e racconto della natura
  3. Strumenti per la comunicazione e l’educazione ambientale
  4. Strategie di comunicazione e processi partecipativi

A concludere il percorso la possibilità di tirocini presso enti e redazioni prestigiose.

Condividi: