Home Green Jobs Affrontare le emergenze che ci riguardano, una proposta per l’Europa

Affrontare le emergenze che ci riguardano, una proposta per l’Europa

pubblicato il:
Stop Global Warming

Un’iniziativa di raccolta firme per chiedere alla Commissione Europea di elaborare una proposta legislativa per fermare il riscaldamento globale; Stop Global Warming chiede di intervenire sul sistema di tassazione europeo, a vantaggio dell’ambiente e del lavoro

Stop Global Warming è un’iniziativa ambientalista nata da una idea di Marco Cappato (tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni e fondatore del movimento di cittadini europei sullo sviluppo sostenibile Eumans), ed esperti come Alberto Majocchi (Professore Emerito di Scienza delle Finanze all’Università di Pavia) e Monica Frassoni (co-Presidente del Partito Verde Europeo) per chiedere alla Commissione Europea di elaborare una proposta legislativa per fermare il riscaldamento globale.

Come? Spostando le tasse dalle persone all’ambiente, quindi tassando le emissioni di CO2. Chi emette anidride carbonica in Europa dovrebbe pagare un prezzo a tonnellata e il ricavato andrebbe a beneficio dei lavoratori, con una riduzione delle tasse in busta paga.

In questo modo si stima che l’Unione Europea potrebbe ricavare circa 180 miliardi di euro all’anno per ridurre la pressione fiscale sul lavoro.

Un’idea già supportata da 27 Premi Nobel e 5.227 scienziati e considerata lo strumento più efficace per proteggere l’ambiente e combattere il climate change senza abbandonare l’economia di mercato.

La campagna di comunicazione di Stop Global Warming è stata lanciata in occasione della Giornata della Terra 2020 e ha già raccolto quasi 25.000 firme, grazie anche al supporto di testimonial provenienti dal mondo della cultura e dello spettacolo: da Fedez a Nina Zilli, da Mara Maionchi a Neri Marcorè, Giulia Innocenzi, Cristiana Capotondi, Gabriele Muccino, Arisa, Pif e Pierluigi Pardo.

La seconda fase della campagna – promossa durante la giornata della Festa dell’Europa dello scorso 9 maggio – ha usato un video emozionale prodotto per StopGlobalWarming.eu dal collettivo di filmaker A Thing By.

La mobilitazione – con l’obiettivo di arrivare a 1 milioni di firme – continuerà fino a luglio sui social dove ogni venerdì prenderà vita un social bombing con l’hashtag #FridaysForYou.

Condividi: