Home Eco Lifestyle Montascale: comodità e sostenibilità ambientale

Montascale: comodità e sostenibilità ambientale

città: Milano - pubblicato il:
montascale

Quando si hanno problemi di deambulazione, si ha cioè bisogno dell’aiuto di un bastone, di una stampella o ci si muove su una sedia a rotelle, portare a termine le attività di tutti i giorni può risultare difficile se non addirittura impossibile.

Anche spostarsi in totale tranquillità e sicurezza all’interno di casa propria può diventare un’impresa ardua se sono presenti rampe di scale o dei semplici piani rialzati di pochi centimetri.

L’assenza della comodità che dovrebbe essere invece parte integrante della nostra abitazione può mettere in difficoltà noi o i nostri cari rendendo la vita quotidiana difficile da affrontare. Per fortuna però esistono degli strumenti come i montascale che possono aiutarci a ritrovare la sicurezza e il comfort di una casa.

Possono essere installati in pochi e semplici passaggi direttamente sulle scale oppure su delle rampe particolarmente inclinate e grazie al continuo aggiornamento delle tecnologie, sono diventati ausili sempre più moderni e all’avanguardia garantendo un utilizzo facile e intuibile, il tutto completato da una tecnologia eco sostenibile che rispetta l’ambiente all’insegna del risparmio energetico.

Installare un montascale in casa, rappresenta sempre di più una soluzione ecologia e conveniente. Grazie alle sue caratteristiche di funzionamento, non incide sul bilancio familiare, non andando a gravare né sulla bolletta elettrica tanto meno sull’inquinamento ambientale.

La sostenibilità di questo importante strumento non è legata solo al suo consumo ma anche ai materiali con cui è realizzato. I montascale moderni infatti sono tutti realizzati con materiali di altissima qualità durevoli nel tempo. Questa peculiarità è molto importante in modo particolare per i montascale destinati ad ambienti esterni, perché gli garantisce di resistere perfettamente a problematiche come la ruggine e agli agenti atmosferici.

L’utilizzo di materiali di alta qualità ha quindi un duplice vantaggio: in primo luogo garantisce il corretto, sicuro e duraturo funzionamento del montascale anche dopo anni di utilizzo; in secondo luogo, avendo una durata della vita del prodotto particolarmente lunga, si evita di produrre rifiuti inquinanti.

Tornando al consumo del montascale, comunque, si parla di cifre veramente irrisorie addirittura inferiori a quelle di un asciugacapelli o di un ferro da stiro. Infatti questo apparecchio non deve essere alimentato direttamente dalla corrente elettrica ma, anzi, funziona a batterie ricaricabili alimentate da un trasformatore.

Per questo motivo non occorre effettuare alcun tipo di lavoro all’impianto elettrico in quanto una presa da 220V è più che adeguata a permettere al trasformatore di ricaricare la batteria.

È da considerare, inoltre, che la potenza massima assorbita dal montascale in funzione è pari a 1,5KW e questo picco viene raggiunto solamente in fase di salita, durante la fase di discesa, infatti, il motore non viene neppure messo in funzione.

Per quanto riguarda i lavori di installazione, invece, non si parla affatto di interventi invasivi, non vengono procurati danni all’ambiente, non viene creato disagio agli inquilini e non viene tanto meno sconvolto l’assetto originale dell’abitazione.

Infatti prima dell’installazione viene normalmente eseguito un sopralluogo per effettuare una misurazione al millimetro della scala sulla quale si ha intenzione di applicare il montascale. Tale misurazione serve proprio a garantire la costruzione del binario su misura onde evitare errori ed inutili ingombri.

Una volta pronto il servoscala su misura, questo verrà fissato alla rampa di scala senza alterarne la struttura né tanto meno danneggiare le pareti. Verrà prima montata la guida di ancoraggio che serve a fissare il binario ai gradini, così da garantire allo strumento stabilità e sicurezza. Dopodiché il team di montatori passerà al montaggio della poltrona o della pedana elevatrice e il motore.

L’installazione del binario può essere effettuata su entrambi i lati della scala in base alla conformazione della stessa così da evitare eventuali lavori in più.

Nonostante i prezzi legati al consumo del montascale siano veramente irrisori è pur vero che l’acquisto e l’installazione abbiano costi totalmente diversi. Essendo però il servoscala uno strumento fondamentale per il benessere fisico e psichico dei nostri cari con disabilità, è possibile usufruire di detrazioni e agevolazioni fiscali sulla spesa di acquisto e installazione.

Si ricorda che, grazie alla legge n° 13/89 sull’abbattimento delle barriere architettoniche, è possibile ottenere detrazioni pari al 19% sull’intera spesa sostenuta per tutti i contribuenti che fanno parte della categoria delle persone disabili o per tutti coloro che hanno fiscalmente a carico la persona portatrice di handicap.

Inoltre, grazie al Bonus Ristrutturazioni 2020 (facente parte del Bonus Casa 2020), è possibile ottenere una detrazione pari al 50% su una spesa massima di 96.000 euro, messa a disposizione per tutti quei lavori che hanno lo scopo di eliminare le barriere architettoniche, incluso l’acquisto e l’installazione di un montascale.

Condividi: