Home Eco Lifestyle Casole d’Elsa, turismo in bicicletta tra le colline senesi

Casole d’Elsa, turismo in bicicletta tra le colline senesi

città: Siena - pubblicato il:
casole d'elsa - siena - terre di casole bike hub
immagine tratta da Wikipedia

A Casole d’Elsa, piccolo borgo di 3.700 abitanti in provincia di Siena, si potrà godere appieno della bellezza delle colline senesi per una vacanza all’insegna della natura, dei buoni sapori genuini e del turismo in bicicletta, grazie al progetto Terre di Casole Bike Hub

Un piccolo paese virtuoso situato tra le colline senesi e a adatto a un turismo in bicicletta e green perché mette i visitatori a diretto contatto con la natura, in un ambiente in cui il traffico veicolare è limitato e le occasioni di immergersi nelle bellezze naturali sono numerose.

Un territorio vasto che, in questo periodo, ha registrato zero contagi e grazie alle buone pratiche messe in campo dall’amministrazione comunale per evitare che il virus potesse arrivare e diffondersi anche in queste zone felici.

A Casole d’Elsa, infatti, il sindaco Andrea Pieragnoli ha dato chiare indicazioni ai cittadini sui comportamenti da tenersi e sull’importanza delle responsabilità che ognuno di loro doveva assumersi.

Individualmente ma anche collettivamente: per questo l’associazione Casole Eventi si è prodigata nel produrre in proprio mascherine protettive per ognuno degli abitanti e per distribuirle in forma gratuita, nel momento in cui erano introvabili.

Inoltre le produzioni e le industrie del territorio di Casole d’Elsa sono sempre rimaste operative nei limiti dei decreti ministeriali, mantenendo attive le norme di sicurezza ed evitando inutili uscite per non mettere a rischio la popolazione.

Turismo in bicicletta, tra le colline del territorio di Casole d’Elsa

In questo territorio – poco meno di 4.000 abitanti che vivono in 141 kmq – in cui nel 2019 si sono registrati 33.000 arrivi per un totale di 108.200 presenze (di cui circa il 70% provenienti dall’estero) si trovano le tracce di un forte legame tra arte, natura e capacità dell’uomo di coltivare la terra e creare prodotti di eccellenza.

Qui si è anche sviluppato anche un interessante progetto di turismo in bicicletta, il Terre di Casole Bike Hub che, attraverso un mezzo sostenibile e green come la bicicletta, permette ai turisti di godere della bellezza assoluta del territorio, tra chiese centenarie, aziende agricole e percorsi integri, mai scontati e ricchi di sorprese.

Terre di Casole Bike Hub, una proposta turistica green

L’emergenza sanitaria, per quest’anno almeno, ci costringerà a pianificare una vacanza diversa, in località più tranquille e che consentono un distanziamento di sicurezza e una vita all’aria aperta, in luoghi sani e verdi.

In bicicletta, ma anche a piedi, attraverso la proposta del Terre di Casole Bike Hub si potranno vivere esperienze ed emozioni, conoscere i luoghi e le persone che li vivono, ascoltare le loro storie e imparare.

Una vacanza adatta non solo a chi vive in città ma anche a chi vive nei dintorni ma, per rilassarsi e recuperare le energie nervosa ha deciso di visitare un’oasi naturale, lasciando da parte i luoghi affollati ma immergendosi nella bellezza del territorio e della natura.

La distanza tra una bicicletta e l’altra, il territorio isolato, l’esperienza delle guide turistiche disponibili anche per tour self guided, saranno gli ingredienti di giornate su
misura ed esclusive, su percorsi che grazie alle biciclette elettriche sono pedalabili da tutti.

Vacanza in bicicletta ma anche scoperta della sostenibilità, nel territorio di Casole d’Elsa

La bicicletta è il mezzo ideale per fruire di questa proposta turistica green ma l’esperienza in questi territori è soprattutto alla scoperta della sostenibilità dei luoghi e dei prodotti agroalimentari.

Così diventano parte essenziale di questo viaggio anche il mondo del vino locali, tra i racconti nelle vigne e la visita alle cantina per la degustazione; le passeggiate nel bosco
imparando a riconoscere i comportamenti dei rapaci e degli animali, per vedere come vivono nel loro habitat naturale.

Ma anche proposte per conoscere i profumi e le proprietà di erbe e fiori, attraverso laboratori olfattivi e di cosmesi botanica; escursioni a caccia di tartufi e tante altre iniziative che trasformeranno la sosta, il week end o la vacanza in un senso di
appartenenza alla comunità di Casole d’Elsa e la riempiranno di energia positiva.

Una scelta turistica sostenibile e sicura

Le strutture del territorio di Casole d’Elsa, insieme all’amministrazione locale, hanno
studiato e steso dei protocolli in linea con le nuove disposizioni dell’Oms seguendo anche la proposta avanzata da Confindustria Alberghi, Federalberghi e Assohotel come Protocollo Nazionale Accoglienza Sicura.

In questo modo sono state attivate tutte le azioni corrette nella totale sicurezza per garantire lo svolgimento della vacanza, del week end o dell’esperienza turistica in maniera serena e spensierata.



Booking.com

Condividi: