Home Imprese Sostenibili Monopattino elettrico: il mezzo di trasporto green per la mobilità in città

Monopattino elettrico: il mezzo di trasporto green per la mobilità in città

città: Milano - pubblicato il:
monopattino elettrico

E se il mezzo di trasporto più adatti per spostarsi in città fosse il monopattino elettrico? Per conoscere tutti i vantaggi offerti da questo tipo di soluzione green abbiamo chiesto aiuto allo staff di monopattinoelettrico.online, la guida per scegliere un buon monopattino elettrico disponibile sul web.

Quali sono le caratteristiche più interessanti di un monopattino elettrico?

Per i piccoli spostamenti, questa è senza dubbio la soluzione più ecologica e comoda al tempo stesso. In versione elettrica, il monopattino si è già diffuso da molto tempo in diversi Paesi europei, e a partire dallo scorso anno un vero e proprio boom è stato registrato anche in Italia.

Non è certo difficile intuire le ragioni di un tale successo: ideali per gli spostamenti brevi e medi, il monopattino non produce smog e non genera inquinamento.

Anche per questo motivo esso è ricercato soprattutto nelle città del Nord Italia che più delle altre devono fare i conti con le polveri sottili.

Scegliere di comprare un monopattino elettrico, in sintesi, vuol dire poter approfittare di una soluzione per gli spostamenti urbani più che innovativa. Si può dire addio ai fumi nocivi in virtù del motore elettrico, alimentato da una batteria.

I monopattini elettrici si possono anche noleggiare?

Sì, anche se questa opportunità per il momento è limitata soprattutto alle grandi città, come per esempio Milano, dove si va diffondendo la cultura dello sharing.

Qui il noleggio dei monopattini si rivela utile non solo per i residenti, ma anche per i turisti che desiderano spostarsi in città in autonomia e senza dipendere dai mezzi pubblici.

In effetti il monopattino può essere utilizzato per i motivi più diversi: per andare all’università o al lavoro, per esempio.

Il tutto senza che si sia costretti a compiere chissà quali sforzi fisici. Insomma, se si è intenzionati a limitare l’emissione di gas inquinanti e smog, è auspicabile rinunciare alle auto e alle moto per prediligere i mezzi di mobilità alternativa.

I monopattini elettrici non bruciano carburante, e di conseguenza non generano né polveri sottili né anidride carbonica.

Ci sono delle regole particolari da rispettare quando si va in giro con un monopattino?

La notevole diffusione di questi mezzi ha fatto sì che varie amministrazioni comunali adottassero delle misure di sicurezza finalizzate a regolare la loro circolazione, in modo particolare per ciò che concerne le zone pedonali.

Di conseguenza il consiglio è quello di informarsi in anticipo a proposito delle norme in vigore nei vari Comuni relative proprio alla circolazione di questi mezzi.

Nel caso in cui si volesse acquistare un monopattino elettrico, quali aspetti andrebbero presi in considerazione?

La varietà di scelta è molto ampia in relazione alla fascia di prezzo e alle caratteristiche dei modelli: ci sono proposte per tutti i gusti e per tutte le esigenze, a seconda delle caratteristiche di cui si è in cerca, degli accessori di cui si ha bisogno e della marca che si preferisce.

Il mercato si è diversificato in misura notevole per effetto della crescita della domanda, il che vuol dire che chiunque può vedere assecondati i propri bisogni. Sono molteplici, comunque, i componenti che possono avere peculiarità differenti, dal sellino alle ruote, passando per la batteria e il manubrio. Altri fattori che è consigliabile valutare, poi, sono il peso e la velocità.

Per quali motivi, in sintesi, è consigliabile comprare un monopattino elettrico?

Perché per spostarsi in città usare un monopattino è molto più conveniente, dal punto di vista economico, che andare in giro con la macchina o con il motorino.

Infatti, vengono meno un bel po’ di spese: non solo quelle relative alla benzina, ma anche quelle per l’assicurazione, per il bollo, per le revisioni, e così via.

Senza contare che nelle grandi città spesso i parcheggi sono a pagamento. Inoltre scegliere il monopattino significa fare esercizio fisico, tenendo in allenamento sia gli arti inferiori che il resto del corpo: un ottimo modo per bruciare i grassi e le calorie.

Qual è il momento più adatto per acquistare un monopattino?

Con l’inizio della Fase 2 dell’emergenza coronavirus, il governo sta ipotizzando di offrire un bonus per la mobilità alternativa pari a 200 euro: si tratta di un incentivo che potrà essere sfruttato per l’acquisto di un monopattino, oltre che per altri mezzi come per esempio le bici, gli hoverboard e i segway.

È facile immaginare che nei prossimi mesi chiunque avrà la possibilità di evitare di salire sui mezzi di trasporto pubblici lo farà: non solo per la paura del contagio, ma anche perché gli autobus, i tram e i vagoni della metropolitana non potranno certo viaggiare a pieno carico.

Insomma, meglio capire come muoversi in autonomia piuttosto che rimanere in attesa del primo mezzo vuoto: ed ecco che il monopattino è il prodotto più adatto a cui ci si possa affidare.

Visitate monopattinoelettrico.online per verificare quale tra i modelli sul mercato è il più affine alle tue esigenze di mobilità in città.

Condividi: