Home Imprese Sostenibili La corsa verso un packaging più sostenibile

La corsa verso un packaging più sostenibile

pubblicato il:
packaging sostenibile - Sustainable Paper and Packaging

Il problema dell’inquinamento ambientale è un fenomeno globale e molto importante. Grazie alla pubblicità e alla comunicazione sempre più insistente, volte a diffondere il concetto di sostenibilità ambientale e di un’economia sostenibile, è stato possibile informare e modificare il comportamento dei consumatori verso l’acquisto di prodotti più ecologici.

Adesso rimane una sola grande sfida da vincere e riguarda le imprese: la sostenibilità ambientale è una politica che deve essere integrata nei modelli di business e in tutti i processi aziendali.

Uno dei problemi più diffusi, soprattutto nel settore dell’e-commerce, è il packaging in eccesso, un fenomeno globale che causa ogni anno un’enorme produzione di rifiuti inquinanti. Tuttavia, la ricerca per trovare soluzioni sostenibili avanza e grazie alle nuove alternative è possibile sperimentare imballaggi edibili e compostabili.

L’acquisto online è una delle modalità di acquisto più diffuse e ha incrementato la problematica dei rifiuti provenienti dall’eccessivo imballaggio utilizzato sui prodotti. Questo problema ha portato biologi e designer delle aziende a lavorare insieme a ricerche innovative di biodesign, per sperimentare delle alternative ai classici imballaggi e realizzare un modello di packaging sostenibile.

Perché è importante il packaging?

Il packaging è considerato un elemento molto importante per la percezione del marchio da parte dei consumatori, perché ha un impatto positivo sul suo valore e sulla sua riconoscibilità. Tuttavia, la sua funzione primaria va al di là dell’aspetto estetico e simbolico, in quanto deve proteggere e trasportare il prodotto.

Il packaging differenzia i prodotti sullo scaffale e deve essere composto da forma, materiale ed elementi grafici fortemente attrattivi, per questo motivo è una componente a cui le aziende prestano molte attenzione specialmente nel campo dei cosmetici, della moda e del lusso.

Spesso, però, il packaging può diventare eccessivo e non necessario per alcuni prodotti, risultando inutile agli occhi dei consumatori e contribuisce all’inquinamento ambientale. Per questo motivo le aziende si dirigono sempre di più verso la progettazione di un packaging sostenibile, evitando lo spreco e l’utilizzo di materiali non necessari.

La tendenza dei consumatori verso i packaging sostenibili

La società di ricerche di mercato Research and markets ha effettuato un’indagine a livello globale che analizza come la domanda dei consumatori si orienti sempre di più verso le aziende che puntano sulla sostenibilità ambientale e sui packaging sostenibili.

Secondo un sondaggio effettuato dalla European consumer packaging perceptions, due terzi degli italiani vorrebbero delle confezioni più ecosostenibili per i prodotti e l’89% di loro preferisce il cartone alla plastica. Il 55% dei millennial ha dichiarato di scegliere i prodotti con meno packaging.

In Europa, sono sempre più le persone influenzate positivamente verso l’acquisto di prodotti con imballaggi ecologici, riciclabili e biodegradabili, materiali che possono competere con tutti quelli derivati dal petrolio e possono garantire prestazioni migliori, oltre che una riduzione dell’impatto ambientale.

Per il 41% dei consumatori, il packaging è il primo fattore di sostenibilità su cui viene valutato un marchio, ciò significa che l’imballaggio diventa l’elemento fondamentale a cui prestare attenzione per valutare la brand reputation e il ritorno d’immagine.

Tuttavia, lo strumento più potente per influenzare il comportamento sostenibile da parte di aziende e consumatori resta la scelta politica. Il 94% dei consumatori italiani, infatti, ritiene importante emanare una normativa che obblighi le aziende ad indicare la percentuale di ecosostenibilità di un imballaggio, così da informare il consumatore sull’effettiva conseguenza di un determinato acquisto.

La maggior parte dei consumatori italiani eco-friendly, inoltre, è favorevole all’introduzione di una tassa sui materiali non riciclabili utilizzati dalle aziende, per forzare l’adozione di soluzioni di imballaggio più ecologiche. La ricerca di opinioni e l’attenzione sui consumatori è sempre più forte da quando il tema della sostenibilità è diventato globale e ha ottenuto una forte attenzione.

Condividi: