Home Energy and Mobility Alla scoperta dell’Italia, viaggi con le nuove tecnologie

Alla scoperta dell’Italia, viaggi con le nuove tecnologie

pubblicato il:
alla scoperta dell'Italia

Si moltiplicano le iniziative di grandi aziende nei campi delle tecnologie ed energie rinnovabili, che quest’estate promuovono esperienze innovative. Le nuove tecnologie per il trasporto, che stanno rivoluzionando la mobilità internazionale, quest’estate ci faranno girare alla scoperta dell’Italia

Cominciamo con Xiaomi che si mette in viaggio con WeRoad, una startup di viaggiatori on the road; il tour attraverserà l’Italia da Nord a Sud. L’Italian Tour Challenge è partito il 3 agosto e ci porterà a conoscere le bellezze del Belpaese.
In 10 giorni si punta ad arrivare fino a Palermo, partendo da Milano senza soldi e cibo, contando sulla vasta community di WeRoad.

Xiaomi mette a disposizione dei viaggiatori tecnologie con cui sarà più semplice entrare in contatto con i WeRoaders per chiedere supporto e consigli, oltre a condividere l’avventura sui canali social.
Tra i recenti annunci di Xiaomi c’è anche lo scooter Mi Electric Scooter Pro 2 che potrà rendere più smart, coinvolgenti e semplici gli spostamenti in luoghi difficili da raggiungere in auto, e rendere concreata la mobilità sostenibile, anche in vacanza e in viaggio.

E-On insieme alla startup BikeSquare propone invece un’esperienza di cicloturismo alla scoperta dell’Italia.
Numerosi i tragitti e i pacchetti tra cui scegliere, il fattore comune è il mezzo con cui è possibile intraprendere questi viaggi: l’E-bike.
La proposta di E-On è una soluzione estiva altamente sostenibile, adatta a chi vuole viaggiare a un ritmo lento, in sintonia con la natura e l’ambiente.

Il cicloturismo infatti rappresenta un modello di vacanza la cui popolarità è sempre crescente fra la popolazione, lo conferma un sondaggio recente del Touring Club italiano, secondo cui il 22% degli oltre 3.500 intervistati crede che sia venuto il momento di organizzare un viaggio itinerante a piedi o in bicicletta.

Il trend è confermato dai numeri del rapporto 2020 IsnartUnioncamere e Legambiente sulle tendenze e l’economia del cicloturismo in Italia che vebde una probabile crescita nel 2020 dei pernottamenti di cicloturisti italiani, raggiungendo i 26 milioni, dopo i 20,5 milioni nel 2019.

Questa tendenza può essere collegata alla recente pandemia e quindi la scelta di vacanze alternative, più vicine a casa, ma è di sicuro un importante punto nel cambiamento delle nostre abitudini, verso la costruzione di un mondo più sostenibile.

Oltre al servizio di noleggio eBike, BikeSquare mette in contatto gli utenti con decine di strutture ricettive situate in prossimità dei percorsi disponibili. Sull’app BikeSquare si possono trovare percorsi adatti a tutti – sportivi e famiglie – di lunghezze e difficoltà differenti, su strada e fuoristrada. L’app consente di scegliere il luogo di consegna delle eBike e segnala, lungo il percorso le bellezze da vedere e dove fermarsi ad assaggiare e acquistare i prodotti del territorio.

Condividi: