Home Imprese Sostenibili Estate, voglia di birra ma sostenibile o “fumettosa”

Estate, voglia di birra ma sostenibile o “fumettosa”

pubblicato il:
birra sostenibile

Estate, voglia di freschezza: una bevanda come la birra appaga la voglia di fresco e piace a tutti, specialmente ai giovani. Per questo sempre più produttori puntano anche sulla sostenibilità del loro prodotto, sui packaging ma anche sull’originalità della confezione

Birra, una bevanda per tutte le stagioni che piace soprattutto in estate e attira l’attenzione di sempre più piccole aziende artigianali.

Secondo Assobirra Monitor – l’indagine realizzata dall’associazione confindustriale che raccoglie 40 associati tra grandi, medi e piccoli birrifici – le vendite di birra in Italia sono cresciute del 2,2% negli ultimi sei mesi del 2019 rispetto al secondo semestre 2018.

Aumenti che hanno riguardato i mesi più caldi, con un aumento del 7% a luglio, tradizionalmente il mese con il maggior consumo di birra in Italia, ma anche quelli più freddi, con una crescita dell’1,5% a dicembre, segno evidente che la bevanda piace e convince tutto l’anno.

Soprattutto ora che i produttori puntano a produzioni e packaging sempre più sostenibili, ma anche innovativi e divertenti per attirare una fascia di utenti che cercano il green e la novità di prodotto.

Per Michele Cason, presidente di AssoBirra, “questi risultati si devono a un settore che si è caratterizzato negli anni per la presenza, da un lato, di una moderna filiera agricola e, dall’altro, di un tessuto imprenditoriale e produttivo che ha investito nel Paese e in un’innovazione sempre più sostenibile“.

Birra sostenibile, tra compensazione delle emissioni, risparmi d’acqua e packaging innovativi

Un esempio è il birrificio artigianale scozzese BrewDog che grazie a un piano di investimenti da 30 milioni di sterline diventerà il primo produttore di birra al mondo con un saldo negativo di emissioni di CO2.

BrewDog ha infatti acquistato 2.050 acri di terreno nelle Highlands scozzesi, appena a nord di Loch Lomond, dove si propone di piantumare almeno un milione di alberi – di cui 1.400 acri con latifoglie native e 650 acri ripristinando le torbiere, in conformità con l codici Woodland Carbon e Peatland – nei prossimi anni per dare vita alla BrewDog Forest.

Oltre a ridurre le emissioni di carbonio, la creazione di nuovi di boschi promuoverà anche la biodiversità, l’attenuazione naturale delle inondazioni e guida lo sviluppo economico rurale. I lavori dovrebbero iniziare nella BrewDog Forest all’inizio del 2021.

In attesa di iniziare i lavori di piantumazione, per rimuovere una quantità di carbonio doppia rispetto a quella generata dal processo produttivo, BrewDog lavorerà con diversi enti su una serie di progetti compensativi.

brewdog birra sostenibile

Heineken UK lancia Green Grip, l’imballo sostenibile

Altra novità sostenibile è stata annunciata dal gruppo Heineken che ha da poco annunciato ha lanciato l’introduzione sul mercato britannico di un innovativo topper – la parte protettiva superiore delle lattine – in cartone, il Green Grip, totalmente plastic free.

Green Grip sarà utilizzato inizialmente nelle confezioni multi-lattina di Heineken, Foster e Kronenbourg 1664 e in seguito verrà inserito in tutta la gamma delle birre e di sidro dell’azienda.

Obiettivo di Heineken è quello di eliminare questo tipo di plastica dagli scaffali dei supermercati entro la fine del 2021.

Il nuovo imballaggio riduce al minimo l’uso di materiali e riduce i rifiuti. La combinazione del nuovo topper Green Grip e la rimozione degli imballaggi termoretraibili dalle confezioni eliminerà oltre 517 tonnellate di plastica all’anno (equivalente di 94 milioni di sacchetti di plastica).

Carlsberg Italia, un futuro con zero sprechi di acqua

Il programma di sostenibilità del gruppo Carlsberg, Together Towards Zero, punta a raggiungere entro il 2030 una produzione con zero sprechi di acqua.

Le iniziative già messe in atto hanno permesso, nel periodo che va dal 2015 al 2019, a Carlsberg Italia di ridurre il suo consumo idrico del 23,1%, equivalente a 163.166 metri cubi d’acqua, pari al contenuto di 5.626 autocisterne contenenti 29.000 litri.

Carlsberg Italia con il programma Together Towards Zero prevede quattro aree di intervento sulla sua sostenibilità produttiva: zero emissioni di CO2, zero spreco d’acqua, zero consumo irresponsabile e cultura zero incidenti.

Tra le attività già messe in atto dall’azienda in Italia ci sono l’adozione di nuove tecnologie in birrificio per ottimizzare il trattamento delle acque reflue senza gravare sul depuratore consortile; per ridurre il consumo di acqua, grazie soprattutto al nuovo Pastorizzatore Flash, installato nel 2018, che consente di ridurre ulteriormente i consumi idrici nei processi di produzione.

Inoltre l’azienda prevede un monitoraggio costante dei consumi e della rete idrica dello Stabilimento per migliorare l’efficienza produttiva, oltre che per individuare eventuali perdite o malfunzionamenti con la massima tempestività; l’ispezione periodica dell’alveo del fiume Olona che scorre sotto il birrificio e la manutenzione periodica della diga sovrastante, per prevenire emergenze ambientali; la ricerca continua di partner per sviluppare innovazioni e soluzioni che permettano di raggiungere uno spreco d’acqua nullo in futuro.

Comic Beer, la birra a fumetti

Tutto parte dalla sfida di creare un prodotto unico e originale, combinando fumetti e birra in un’unica soluzione per creare un’occasione di consumo nuova e diversa. Da qui nasce l’idea di abbinare il piacere di una birra artigianale alla lettura di un fumetto d’autore.

Nasce quindi Comic Beer, una linea di tre birre creata da Reverse Innovation: l’originalità della proposta consiste in un’etichetta speciale che si apre a fisarmonica, rivelando una breve storia a fumetti; ogni tipo di birra presenta una storia diversa, opera di Alberto Madrigal, un autore di fumetti spagnolo residente a Berlino.

L’azienda è alla ricerca di “autori brillanti, innovativi, ironici, divertenti, eccezionali e con una personalità davvero frizzante” per creare nuove etichette a fumetti per rinnovare l’esperienza divertente della lettura abbinata alla lettura di Comic Beer.

Condividi: