Home Eco Lifestyle 3 elementi culturali tipici delle persone di origine italiana

3 elementi culturali tipici delle persone di origine italiana

pubblicato il:
peculiarità cultura italiana
Foto da Unplash

La cultura italiana è molto apprezzata all’estero. Dal cibo alle usanze, passando per i comportamenti e lo stile di vita, sono molti gli elementi che suscitano la curiosità degli stranieri.

Alcuni di questi vengono considerati come veri e propri tratti distintivi delle persone di origine italiana. Tratti distintivi ammirati dalle altre culture e che ci fanno emergere rispetto agli altri.

Ma non solo: si tratta di vere e proprie abitudini che contraddistinguono uno stile di vita tipicamente italiano. Comprenderli è molto utile anche per chi va alla ricerca della propria identità e vuole risalire alle proprie radici.

Le abitudini di vita possono dire molto sulle proprie origini. Per questo vi consigliamo di prestare attenzione ad alcuni nostri interessi e comportamenti. Vediamone insieme alcuni.

Tendenza a esprimere liberamente le proprie emozioni

emotività cultura italiana
Foto da Pexexls

Chi è stato molto tempo a contatto con noi italiani ha notato quanto siamo estroversi. Ciò non vuol dire che siamo più rumorosi o maleducati di altri popoli. Semplicemente noi italiani esprimiamo le nostre emozioni senza vergogna e non abbiamo paura di esprimere sé stessi.

Si tratta del nostro modo di porci in maniera trasparente, di essere onesti con noi stessi e di mostrare il nostro rispetto per gli altri senza ipocrisie. Noi italiani siamo molto più diretti di tanti altri popoli e parliamo molto liberamente.

In Italia si può andare su tutte le furie al telefono su un autobus affollato senza che nessuno intorno a noi batta ciglio. Gli italiani non sanno nascondere le loro emozioni. Ed è per questo che città come Roma sono dei veri e propri teatri in cui ammirare il grande spettacolo della vita quotidiana.

Creatività, musicalità, lingua e dialetti

peculiarità della cultura italiana - musica e dialetti
Foto da Pexels

Con una tradizione artistica, letteraria e musicale che attraversa diverse epoche storiche, non è difficile per gli amanti della cultura italiana entrare in contatto con il nostro lato più creativo.

L’arte e la cultura italiana possono davvero rapirvi e senza accorgercene ci troveremmo a canticchiare una canzone. Senza preoccuparci di avere un’intonazione perfetta. Canticchiare è un modo per lasciarsi andare ed esprimere liberamente le proprie emozioni e dare sfogo al proprio lato creativo.

L’Italia vanta una vastissima tradizione letteraria e musicale in lingua. E non solo. Anche i dialetti trovano il proprio spazio con opere letterarie e musicali originarie di specifiche zone d’Italia.

Quanto ai dialetti, l’impatto della loro differenza rispetto alla lingua italiana è stato sempre molto forte per i figli degli immigrati italiani. Molti di loro notavano questa fortissima differenza in occasione dei primi viaggi in Italia, quando si trovavano a parlare con nonni, zii e cugini per poi rendersi conto che quel che parlavano non era l’italiano, ma qualcosa di completamente diverso.

Per molti questa scoperta è stata la chiave di volta nel percorso alla ricerca della loro vera identità. Anche per voi il dialetto potrebbe essere determinante nel risalire alle vostre vere origini.

Legami familiari più stretti e usanze tramandate di generazione in generazione

tradizioni familiari - cultura italiana
Foto da Pexels

In Italia tutto ruota intorno alla famiglia. Lo dimostrano i numerosi business familiari ereditati di generazione in generazione. Tutti amiamo tornare a casa dopo essere stati lontani per molto tempo.

Ma le persone di origine italiana sentono spesso l’esigenza di un recuperare un rapporto più stretto con i propri familiari. E lo dimostrano le diverse usanze tipiche della cultura italiana.

Il pranzo domenicale è molto più di un semplice pranzo. È un momento di raccolta in cui ritrovarsi come famiglia dopo il tran tran quotidiano per rilassarsi e trascorrere la giornata in compagnia. Già, il pranzo domenicale può durare un’intera giornata.

Nemmeno il fenomeno della migrazione è riuscito a tenere separate le famiglie italiane. Molti italiani in passato si sono spostati verso gli Stati Uniti o vari paesi europei per poi incoraggiare le loro famiglie e i cosiddetti paesani a emigrare verso quegli stessi luoghi in cui si erano ormai stabiliti, per trascorrervi il resto delle loro vite e dove ancora oggi si trovano i loro discendenti.

Gli immigrati italiani erano soliti formare colonie e interagire prevalentemente con i connazionali all’interno delle loro comunità. Si frequentavano e si sposavano tra di loro.

Inoltre, all’interno delle loro comunità gli italiani mantenevano vive le tradizioni più importanti dei più disparati paesi d’origine. Persino quelle culinarie nonostante la disponibilità limitata degli ingredienti necessari. E non solo.

Con il tempo arrivavano persino a chiedere ai loro familiari che li avrebbero presto raggiunti di portare, spesso di nascosto, semi di verdure e alberi che mancavano nel nuovo paese.

E da lì nasceva una cultura nuova, con cucine estremamente variegate e classificate come italiane date le loro origini, anche se molto spesso sono variazioni di pietanze della tradizione e non di piatti originali.

Da ciò si evince l’importanza della famiglia come luogo che custodisce e tramanda tradizioni e usanze di generazione in generazione.

Se vi siete riconosciuti nella descrizione di alcuni di questi tratti, probabilmente avete acquisito delle abitudini che sono state tramandate dai vostri avi e che potrete usare come punto di partenza per la ricerca delle vostre origini.

Ricerca che potrà includere anche uno studio del Dna. DNA Weekly è un ottimo sito per confrontare i diversi test del Dna presenti sul mercato. Prima di acquistare un test genomico, fate le dovute ricerche per capire quali possono darvi un risultato davvero attendibile. Solo i test genetici migliori sapranno darvi le informazioni più corrette sulle vostre origini italiane.

Condividi: