Home Green Jobs Gestire in modo smart l’organizzazione dei servizi ambientali

Gestire in modo smart l’organizzazione dei servizi ambientali

pubblicato il:
servizi ambientali smart

La gestione delle risorse sul campo – mezzi e uomini – in ambito ambientale non è semplice; è possibile però farlo in modo smart, come dimostra la collaborazione tra Panasonic e Yotta

Una collaborazione in ambito ambientale, per una gestione intelligente e ottimizzata delle risorse disponibili sul campo; è quanto si propone l’accordo tra Panasonic e Yotta, che hanno lavorato a una soluzione che consente di ottimizzare uomini, mezzi e servizi migliarando i servizi erogati.

Yotta è un fornitore di servizi e software per la gestione connessa delle risorse; Panasonic in questo caso fornisce i dispositivi per attivare la smart communty – chiamiamo così l’insieme delle risorse umane e operative che devono operare sul campo – i cosiddetti rugged (ovvero protetti) tablet.

Nasce così la sinergia tra l’applicazione Alloy di Yotta e i dispositivi Toughbook di Panasonic con sistema operativo Android che consentono di usare dati e tecnologie di sensori e controllo IoT (Internet of Things) che consentiranno alle aziende specializzate di fornire servizi ambientali più efficienti.

Servizi che possono includere la gestione di rifiuti e il loro riciclo, la manutenzione degli spazi verdi, la pulizia di strade e autostrade, la gestione della flotta e delle proprietà, oltre a tenere sotto controllo le licenze per la salute ambientale e le ispezioni.

La gestione connessa delle risorse è la base per la gestione di comunità moderne e smart, un punto di partenza per le autorità locali e altre organizzazioni che hanno l’obiettivo di trasformare in modo efficiente il modo in cui forniscono i propri servizi” spiega Anique Bravenboer, alliance manager di Yotta.

Attraverso la piattaforma Alloy si può avere il controllo di qualunque risorsa disponibile (lampioni, bidoni della spazzatura, singoli impianti o alberi in un parco) mettendone a disposizione i dati operativi per ottimizzare le prestazioni e migliorare l’efficienza.

Per esempio sarà possibile ricevere richieste di assistenza, attivare automaticamente processi di approvazione e revisione e ottimizzare la generazione degli ordini di lavoro in base alla disponibilità di attrezzature, veicoli e persone e al luogo in cui il lavoro deve essere svolto.

Le persone coinvolte utilizzeranno invece i tablet o i dispositivi di Panasonic per ricevere un programma di lavoro automatizzato, con percorsi ottimizzati, funzionalità di feedback e reporting.

Vantaggi di una gestione smart dei servizi ambientali

Attraverso la sinergia tra la piattaforma Alloy di Yotta e i dispositivi Toughbook di Panasonic i fornitori di servizi ambientali potranno erogare una serie di vantaggi pratici.

Rifiuti e riciclo

Sarà possibile usare la soluzione per controllare i progressi e ricevere aggiornamenti dalle squadre di raccolta. Programmare risposte automatiche alle richieste di servizio e inviare avvisi agli utenti; importare dataset e informazioni da altre aree di servizio che potrebbero influire sul flusso di lavoro e di gestione dei rifiuti, come per esempio lavori stradali programmati od orari del servizio di trasporto.

Spazi verdi

Si potrà consentire agli utenti di creare attività e ispezioni standardizzate. Attribuire durata e risorse a task specifici. Tracciare e amministrare facilmente i budget per la gestione della manutenzione.

Gestione della flotta

Le azeinde potranno permettere ai team che lavorano sul campo di accedere ai dati in tempo reale e connettersi con la sede centrale. I responsabili del flusso di lavoro potranno quindi assegnare le attività al veicolo od operatore più vicino.

Inoltre si potranno pianificare revisioni periodiche, attività di manutenzione della flotta e budget associati a ciascun veicolo e area di servizio, gestire i veicoli a noleggio e tutta la documentazione pertinente.

Gestione delle autostrade

Sarà possibile fornire accesso alle informazioni sui programmi di lavoro e rapporti in tempo reale sullo stato di avanzamento, integrare il tempo impiegato e i costi di riparazione direttamente con i sistemi di fatturazione e mantenere un archivio fotografico di immagini e video come prova dello stato delle risorse.

Salute ambientale e licenze

Infine le aziende specializzare potranno registrare e gestire la pianificazione di visite e lavori di pulizia, oltre alle comunicazioni con i clienti, comprese le richieste su cui intervenire, completare report e resi formali,c onsentire ai lavoratori in mobilità di eseguire ispezioni programmate e ad hoc.

Ma anche gestire i flussi di lavoro per le richieste di servizi ambientali, come per esempio igiene alimentare, inquinamento acustico, controllo dell’inquinamento ambientale e licenze.

Condividi: