Home Certificazione Un buon anno per le B Corp

Un buon anno per le B Corp

pubblicato il:
b corp - unlock the change

Nonostante tutte le difficoltà, il 2020 ha segnato un impulso significativo delle B Corp in Europa e in Italia. Molte aziende hanno aderito ai parametri e ai valori promossi da questa certificazione per impostare il proprio business sul rispetto ambientale e sociale

Il 2020 è stato un anno importante che ha visto in Europa la certificazione di circa 300 nuove B Corp, in aumento del 35% rispetto all’anno precedente in termini di fatturato e con una crescita del 40% di addetti.

In Italia le società certificate B Corp sono più di un centinaio e appartengono ai più diversi settori. “Siamo il business per fare il bene delle persone e del pianeta” questo è il claim delle B Corp che hanno una visione diversa dell’economia e del lavoro, impostati su altre basi che non sono solo quelle del profitto e dello sfruttamento delle risorse.

A questa grande famiglia negli ultimi mesi dell’anno si sono aggiunte altre realtà importanti che credono nell’economia sostenibile, circolare, equa e solidale, valori che diventano anche leve economiche e competitive.

Altre, come Edizioni Green Planner (certificata B Corp dal 2017 e da inizio 2021 anche azienda benefit), stanno ricertificandosi come da iter (ogni due anni si rivaluta lo stato dell’arte di un’azienda all’interno dei parametri di questa certificazione).

Le B Corp new entry di fine 2020

A ottobre 2020 si è certificata Alisea, azienda vicentina fondata nel 1994 che produce oggettistica promozionale di design anche personalizzati per le aziende utilizzando i più diversi materiali di riciclo, derivanti da raccolta post lavorazione, raccolta differenziata o dagli scarti di lavorazione industriale forniti dagli stessi clienti.

Un’attività serrata di ricerca e sviluppo sui materiali permette ad Alisea di offrire al mercato prodotti sempre nuovi e originali, facendosi portavoce di valori a sostegno della sostenibilità e consentendo ai suoi clienti di comunicarli.

Alisea mette in contatto i produttori che non sanno come smaltire il materiale di scarto che possono diventare materia prima per un’altra realtà produttiva. Tra i prodotti di punta di Alisea c’è Perpetua la matita realizzata con materiali di scarto e interamente riciclabile.

Novembre 2020 ha visto la certificazione di diverse realtà. Fra queste Newmi, agenzia digitale milanese nata nel 2018 per occuparsi di content creation per il web destinati alla promozione di eventi, iniziative e prodotti con particolare attenzione alla sostenibilità.

Rimanendo a Milano a novembre si è certificata anche Primate Consulting, società di consulenza che sviluppa programmi di benessere organizzativo, change management, attraverso attività di coaching, tema building, formazione, mindfulness.

Sempre a novembre 2020 l’azienda di Prato, Rifò, è diventata B Corp. Si tratta di un’azienda tessile che riutilizza filati nobili come il cashmere rigenerato per creare una collezione di maglieria uomo e donna raffinata,100% riciclata, e contribuendo a limitare l’impatto del settore fashion sull’ambiente. Valorizza infatti scarti di lavorazione riducendo l’utilizzo di acqua, coloranti e sostanze chimiche.

Traguardo raggiunto anche da Elmec Solar, azienda del Gruppo Elmec situata a Brunello in provincia di Varese, che produce energia pulita e rinnovabile. Sono solo tre le aziende certificate B Corp di questo settore.

Per Elmec Solar la certificazione B Corp è un elemento strategico per posizionarsi nel mercato nazionale e per investire sul miglioramento del proprio impatto sociale e ambientale.

L’azienda si è distinta in particolare per l’attenzione alla salute, al benessere e alla sicurezza dei dipendenti, oltre ad avere ottenuto un punteggio elevato per la gestione dell’impatto ambientale.

Infine a dicembre 2020 anche la Farmacia dell’Arsenale di Amalfi, con l’insegna Farmacia Apoteca Natura, è diventata B Corp grazie alla filosofia dei farmacisti professionisti che vi lavorano.

Un’impostazione orientata all’ascolto dei clienti che vengono guidati verso una salute consapevole e più sicura. Una realtà unica nel territorio amalfitano, presente dal 1978 anche con il laboratorio galenico.

Questa panoramica dimostra che l’anno che si è appena chiuso, un anno particolare e drammatico che ha messo a dura prova tutto il sistema, per alcune aziende è stato però l’occasione per una riflessione ancora più profonda su cosa stiamo facendo e dove stiamo andando.

Il mondo del lavoro e dell’economia in molti casi deve ripensare il proprio approccio per ridurre l’impatto sull’ambiente e sulla società e farsi promotore di un concreto cambiamento.

Condividi: