Home Green Jobs What Women Wear at Work? Immaginatelo per vincere

What Women Wear at Work? Immaginatelo per vincere

pubblicato il:
build our safety - sicurezza lavoro donne
Foto di Yerson Retamal da Pixabay

Torna il contest Build our safety_4W che quest’anno punta a immaginare come garantire la sicurezza delle donne che lavorano nei cantieri edili. Ecco come partecipare e… vincere

Dedicato agli studenti (ma non solo) un nuovo concorso nell’ambito della sicurezza del lavoro e nei luoghi pubblici. Si tratta della terza edizione di Build our safety_4W.

Nella sigla 4W l’essenza del contest: bisogna infatti immaginare, progettare indumenti o comunque dispositivi per la tutela delle lavoratrici edili che rispondano alle esigenze di salvaguardia della salute e sicurezza, comfort e vestibilità, design, sostenibilità e rispetto dell’ambiente, senza trascurare gusto e raffinatezza e che esaltino la femminilità.

What Women Wear at Work è promosso dall’Istituto Carlo Bazzi, che in collaborazione con la Triennale di Milano, ha dato vita a un progetto permanente dedicato alla sicurezza.

Umberto Andolfato, preside dell’Istituto Bazzi, spiega: “Il settore dell’edilizia è contraddistinto da una forte presenza maschile e, per quanto concerne le donne che vi operano, in genere si pensa alla segretaria, all’impiegata, progettista.

Oltre a queste vi sono donne che svolgono mansioni che espongono a rischi e problematiche rilevanti e che richiedono le stesse tutele e attenzioni che si hanno per gli uomini.

Per esempio lavorazioni che comportano rischi importanti: come l’esposizione alle polveri; l’utilizzo di sostanze chimiche. Ma anche la caduta dall’alto; l’esposizione al caldo e al freddo e l’assunzione di posture incongrue per tempi prolungati“.

Nel progetto che si invia al concorso non deve mancare l’attenzione al design, al riciclo e alla sostenibilità ambientale.

Il concorso Build our safety_4W è riservato agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori, ma anche a chi già frequenta l’Università e le Scuole di Design. Ammessi anche i progettisti/designer under 35 e i lavoratori e titolari di imprese edili iscritte a Cemi (ecco il bando del concorso).

È possibile iscriversi entro le ore 12 del 26/02/2021 e poi è necessario successivamente inviare gli elaborati entro le ore 12 del 26/03/2021 (anche se è possibile che ci siano delle proroghe: tenete d’occhio il sito Build our safety).

La giuria è composta da Iti Carlo Bazzi, Assimpredil Ance, – Feneal Uil – Filca Cisl – Fillea Cgil – Asle RLst, oltre alla Cassa Edile delle Province di Milano, Lodi, Monza e Ied Sezione Moda.

Il premio è sia monetario che in immagine: in particolare, i progetti selezionati saranno in mostra presso la Mostra del Museo della Sicurezza che ha sede presso l’Istituto Bazzi in centro a Milano.

Condividi: