Home Eco Lifestyle In attesa che la primavera arrivi in giardino…

In attesa che la primavera arrivi in giardino…

giardino in inverno
Foto da Pexels

Contrariamente a quanto si pensa, anche in questo mese, sono molte le piante che producono fiori, foglie o bacche spettacolari e non mancano nemmeno i colori caldi come il rosso, l’arancio e il giallo

I lavori di giardinaggio sono ridotti all’essenziale, ma questo non significa che non ci siano piante da coltivare e da accudire anche in questo periodo.

Il sentimento che serpeggia è che, quando i fiori sono appassiti e le ultime foglie cadute, non ci sia più nulla di cui occuparsi all’aperto. Ma, paradossalmente, non esiste invece periodo migliore dell’anno per poter apprezzare il giardino o terrazzo che sia.

Basta anche solo una comunissima fioriera, davanti a una finestra o sulla ringhiera del balcone, per modificarne l’aspetto. Le piante infatti, possono arredare anche con le foglie, con le bacche o con la forma insolita dei rami.

Perdute o quasi le foglie che coprivano i rami durante la bella stagione, dovete sapere che alcune piante in inverno diventano vere sculture vegetali. Mi riferisco alle varietà pendule di olmo, faggio o all’andamento tortuoso delle chiome di Corylus avellana contorta o Salix tortuosa.

Ma non c’è soltanto il bianco della corteccia della Betulla ma anche il rosso della Lagerstroemia e del Prunus serrulata o il giallo dell’Eucalipto e di molti bambù.

Via libera alle specie con fogliame persistente, indispensabili per dare struttura al giardino d’inverno, tant’è che dovrebbero essere un terzo del numero totale delle piante presenti.

Ma se volete dare maggiore vivacità di colore al giardino, nelle nuance del giallo ci sono l’Hedera helix Oro di bogliasco, Eleagno var. limelight ed evonimo, tra i rossi irrinunciabili sono il Berberis (Crespino), la Photinia var. red robin mentre nei bianchi/celesti provate le festuche glauche, una vera gioia per gli occhi.

Dulcis in fundo, le piante nutrici degli uccelli, come la Mahonia, l’Aucuba, ma anche il Cotoneaster, la Skimmia e l’Amelanchier. Tra gli alberi i meli/peri ornamentali il Pyrus calleriana Chanticleer.

Contrariamente a quanto si pensi, anche in questo mese sono molte le piante che producono fiori, foglie o bacche spettacolari e non mancano nemmeno i colori caldi come il rosso, l’arancio e il giallo.

Lo Jasminum nudiflorum infatti è uno dei pochi rampicanti che si riempie in queste settimane di fiorellini color del sole e profumatissimi. Lasciamoci sorprendere dal giardino in inverno e, attenzione, che la primavera arriva in un attimo.

Stefano Pagano Stefano Pagano: laureato in Verde ornamentale e tutela del paesaggio alla Facoltà di Agraria di Bologna, collabora con lo Studio Tecnico Paesaggistico, studio che si occupa di progettazione di parchi, giardini e terrazzi ed è responsabile del team operativo La Giardineria | e-mail | Facebook

 

Condividi: