Home Green Jobs In Emilia Romagna prende piede il Green manager

In Emilia Romagna prende piede il Green manager

pubblicato il:
green manager
Foto daa Unsplash

Lo ha proposto Silvia Zamboni, capogruppo di Europa Verde e l’assemblea legislativa ha approvato la formazione e diffusione in aziende pubbliche e private di una figura atta a portare avanti la transizione ecologica

Il Green manager sarà una figura riconosciuta anche in Emilia Romagna. Dopo la decisione presa nel Lazio, l’assemblea legislativa della Giunta Bonacini ha infatti approvato la risoluzione proposta da Silvia Zamboni, capogruppo di Europa Verde nonché vicepresidente dell’assemblea legislativa della Regione, che proponeva la formazione di un esperto in possesso di competenze multitasking in grado di accompagnare aziende sia pubbliche che private.

Una figura consulenziale, che abbia più completezza di saperi e competenze di colleghi quali l’energy manager o del mobility manager: il Green manager infatti avrà a che fare con la Sostenibilità ambientale a 360 gradi.

Una figura adatta a traghettare aziende e Pubblica amministrazione sulla sponda della transizione ecologica e del green deal europeo.

Un’azione che si inserisce perfettamente sulla scia del Patto per il Lavoro e per il Clima che la Regione ha appena sottoscritto – spiega la Zamboniinsieme a enti locali, sindacati, imprese, scuola, atenei, associazioni, Terzo settore e volontariato, professioni, Camere di commercio e banche. Si tratta di un Patto per generare lavoro di qualità, contrastare le diseguaglianze, promuovere la transizione ecologica attraverso la completa decarbonizzazione della Regione Emilia Romagna entro il 2050 e il 100% di energie rinnovabili al 2035“.

Proprio per approfondire questa nuova figura GreenPlanner.it ha incontrato la Zamboni in collegamento da Bologna.

I Green manager saranno formati da enti di formazione accreditati e dal sistema universitario regionale, attraverso Fondi europei.

Coerentemente al suo mandato all’interno di Europa Verde, la Zamboni sta portando avanti anche altre proposte Green. Mobilità su due ruote e su rotaie in primis.

Una delle Regioni rosse per eccellenza potrebbe diventare tra le prime verdi d’Italia. A tutto favore della salute di tutti i cittadini e delle imprese.

Condividi: