Home Eco Lifestyle Impariamo a vivere nel verde

Impariamo a vivere nel verde

pubblicato il:
trattorini tosaerba efco

Oggi più che mai risulta fondamentale, per tutti, poter approfittare di uno spazio verde. Chi lo possiede attorno alla propria casa, che si tratti di un giardino o di un ampio terrazzo, è ovviamente più fortunato.

Per la nostra salute è un vero e proprio toccasana, perché ci aiuta a rilassarci e a dimenticare lo stress quotidiano; di questi tempi poi poter godere di uno spazio all’aria aperta consente di riconciliarsi con la natura, anche quando non ci si può allontanare da casa.

L’importanza del contatto con la natura

La primavera si avvicina e il desiderio di spendere più tempo all’aria aperta si accende in tutti, bambini compresi. Lo stile di vita cui siamo abituati ci costringe a stare al chiuso, all’interno delle abitazioni, tra esalazioni chimiche provenienti dai solventi delle vernici e l’insalubre ambiente creato dagli impianti di climatizzazione e di riscaldamento.

Di questi tempi poi la situazione è ulteriormente peggiorata, soprattutto per chi non ha uno spazio verde di proprietà. Purtroppo le restrizioni causate dalla pandemia da Coronavirus non permettono a tutti di uscire, di passeggiare, di andare dove si desidera.

Eppure una singola ora all’aperto ci riconcilia con il mondo e con la natura, permettendoci di eliminare lo stress lavorativo, ma anche di rilassarci e di comprendere che siamo anche noi parte di questa stessa natura.

Prendiamoci cura degli spazi verdi

Visto che è fondamentale poter godere di uno spazio all’aperto, se possediamo un giardino o un terrazzo impariamo a prendercene cura nel modo migliore possibile.

Anche perché un giardino ben tenuto non solo è più rigoglioso, ma è anche più piacevole da ammirare e da vivere. La fine dell’inverno è il momento più adatto a svolgere alcuni piccoli lavori, che chiunque può imparare a fare.

Per esempio tagliare il prato, ripulire l’orto dalle piante e dalle infestanti, rinvasare le piante da fiore o anche seminare qualche pianta per la bella stagione. Non serve essere dei grandi esperti per compiere tutte queste attività, basta un poco di buona volontà e gli attrezzi giusti.

Peresempio per gestire al meglio i tappeti erbosi i trattorini rasaerba sono la soluzione ideale; oggi ne esistono anche di dimensioni compatte, perfetti per i giardini non eccessivamente grandi. Gli attrezzi giusti consentono di gestire il giardino più rapidamente e senza eccessiva fatica.

L’orto anche sul terrazzo

Tra le attività che permettono di riconciliare al meglio noi stessi con la natura la preparazione di un orto è quella che offre maggiori soddisfazioni. Il segreto sta nello scegliere, almeno inizialmente, le piante più facili da coltivare e quelle più adatte alla zona in cui si vive.

Sotto questo punto di vista è sufficiente una capatina in un vivaio per trovare tutte le informazioni necessarie. È importante anche sapere che per preparare un orto non servono grandi appezzamenti, è sufficiente uno spazio tra i 10 e i 40 metri quadrati; se non abbiamo un prato tanto grande, possiamo anche posizionare dei vasi sul terrazzo.

La terra a fine inverno va lavorata, togliendo le erbe infestanti e arricchendola con dell’humus e, nel caso fosse troppo compatta, con sabbia e terriccio per fiori. Gli appezzamenti si preparano circoscrivendo alcune zone con delle tavole, o anche preparando dei sottili vialetti che le delimitino.

In ogni appezzamento poniamo una singola verdura, in questo modo potremo effettuare una regolare rotazione.

Le verdure a km zero

Coltivare un orto sul terrazzo o in giardino consente di ottenere un buon raccolto di verdure, erbe aromatiche e frutta a km zero. Come dicevamo l’importante sta nello scegliere piante di facile coltivazione, come per esempio radicchio e insalata, perfetti da porre nell’orto proprio in queste settimane.

Con l’arrivo della bella stagione ci potremo poi dedicare a zucchine e pomodori, che necessitano di una buona quantità di spazio ma che danno ottime soddisfazioni anche agli orticoltori principianti.

Condividi: