Home Green Jobs Le startup, serbatoio di idee e speranza per il futuro dell’ambiente e...

Le startup, serbatoio di idee e speranza per il futuro dell’ambiente e dell’economia

pubblicato il:
startup per il clima

Due iniziative a favore delle startup, serbatoio di idee e di innovazione sostenibile sia nel campo ambientale sia in quello economico. I riconoscimenti di Startup per il Clima e di Cross the Bridge ai futuri – lo speriamo per loro – protagonisti della scena produttiva italiana

Ci troviano in un momento fondamentale – cruciale ma favorevole allo stesso tempo – per mettere in campo iniziative concrete di contrasto ai cambiamenti climatici; da un lato gli obiettivi europei per il raggiungimento della neutralità climatica, dall’altro i miliardi per gli investimenti green previsti dal Recovery Plan che, ci auspichiamo, portino il nostro Paese a percorrere il cammino verso la transizione ecologica e innovazione sostenibile.

Chi meglio delle startup può dare un contributo positivo a questo viaggio green? Non sempre acconpagnate da un successo economico – sono poche infatti quelle che superano la fase iniziale di crescita e si consolidano in aziende stabili – sicuramente queste realtà sono in grado di fornire un contributo importante sul lato delle proposte, delle idee e dello sviluppo di tecnologie e progetti in grado di cambiare lo scenario italiano.

Da qui le iniziative a loro sostegno per incentivare lo sviluppo di progettualità e idee in campo ambientale ma anche economico. Andiamo a vederle in dettaglio.

Premio startup per il clima, a favore dei progetti salva-clima

Startup per il clima – che verrà assegnato in occasione di Ecomondo Rimini a ottobre – è stato istituito da Italy for Climate e da Step Tech Park, in collaborazione con Ecomondo-Italian Exhibition Group.

L’iniziativa vuole premiare le startup italiane impegnate a contrastare i cambiamenti climatici e nasce dall’esigenza di mettere in risalto le aziende giovani con il migliore potenziale di contributo alla neutralità climatica, in termini di riduzione della CO2 e di impatto positivo verso una società a basse emissioni.

Startup per il clima selezionerà 5 finalisti e un vincitore al quale verrà erogato un percorso di accelerazione da parte di Step tech Park, del valore di 5.000 euro e della durata di 2 mesi.

Per partecipare al premio le startup devono:

  • offrire una soluzione per ridurre le emissioni di gas serra in modo verificabile, duraturo e addizionale
  • la soluzione non deve recar danno ad altri aspetti ambientali
  • la soluzione deve avere un livello di maturità tecnologica (Technology Readiness Level, TRL) corrispondente almeno al livello 5
  • il team deve impegnare almeno il 50% del tempo lavorativo nel progetto
  • la startup deve svolgere la propria attività prevalentemente in Italia

Le candidature dovranno arrivare entro le ore 18 dell’8 agosto 2021. Tutte le informazioni sono disponibili online.

Cross the Bridge 2021 premia le startup innovative

L’iniziativa è stata promossa da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e dal Politecnico di Milano per supportare startup e imprese innovative e facilitarne lo scale-up, migliorando il Technology Readiness Level dei prodotti e servizi, per consolidare e accrescere la presenza e la competitività sul mercato.

Cross the bridge nasce all’interno dell’accordo di collaborazione Un’alleanza a favore delle startup del territorio stipulato per stimolare l’innovazione presente in progetti e idee d’impresa nella fase di preseed, supportandone lo sviluppo, con percorsi di validazione tecnologica e accelerazione imprenditoriale per sperimentare concretamente soluzioni innovative, nuove tecnologie e idee di business.

Le 4 startup innovative premiate sono state Biomimx, Complexdata, Nireos, Moi Composites e, ora, riceveranno un grant di 50.000 euro ciascuna e saranno supportate dal Technology Transfer Office del Politecnico di Milano in un percorso di validazione e di incremento del loro livello di maturità tecnologica.

Il percorso, della durata di un anno, permetterà loro di consolidare il posizionamento sul mercato, contribuendo al rilancio del sistema economico, grazie alla capacità di portare innovazione e sviluppare soluzioni tecnologiche.

BiomimX, nata nel 2017, ha sviluppato organi-su-chip (OoC) battenti, piattaforme in vitro miniaturizzate che replicano le funzioni di organi/patologie umane e possono essere usati come strumenti per lo screening di molecole.

Complexdata ha sviluppato Ariadne, una piattaforma che combina intelligenza artificiale con caratteristiche biologiche del cancro al seno per effettuare test diagnostici specializzati e ha elaborato un nuovo standard per calcolare l’aggressività del tumore per ogni paziente.

Nireos sviluppa soluzioni spettroscopiche high-tech per applicazioni industriali, scientifiche e agricole, in grado di monitorare la qualità dei processi e le proprietà dei prodotti.

Moi Composites, nata nel 2018, sviluppa tecnologie di stampa 3D con materiali avanzati e design digitale. La startup offre soluzioni innovative per processi produttivi, anche di prodotti compositi, in particolare in ambito di automazione e robotica.

Condividi: