Home Imprese Sostenibili GreenCoding, iniziativa per aiutare le aziende a scrivere codice sostenibile

GreenCoding, iniziativa per aiutare le aziende a scrivere codice sostenibile

pubblicato il:
greencoding - act for the future
Foto di Robinraj Premchand da Pixabay

Nonostante le aziende del settore Ict siano da tempo attente al loro impatto ambientale e, grazie alla tecnologia, riescano a tenere sotto controllo le loro emissioni, c’è bisogno di maggiore informazione ed educazione alla scrittura di codice green: l’iniziativa GreenCoding di Gft punta a questo

Sostenibilità e innovazione sociale passano anche dalla scrittura di software a basso impatto ambientale: sembrerà strano – in che modo un software, fatto di bit immateriali, può contribuire a ridurre l’impatto ambientale? – ma esistono competenze e best practice che aiutano a realizzare un software che contribuisca positivamente alla questione ambientale.

Alla base del concetto di GreenCoding c’è l’idea di concettualizzare, sviluppare ed eseguire il software in un modo più rispettoso per l’ambiente; in che modo? Puntando, oltre alla riduzione delle emissioni, anche a una riduzione dei costi attraverso un minore consumo energetico.

I dati sul consumo di elettricità nel settore It, complice uno sviluppo esponenziale dello streaming e delle attività di mining legate alle criptovalute – ma anche alla crescita dei datacenter – continuano a crescere ogni anno e potrebbero raggiungere il 21% dei consumi globali di energia entro il 2030 (fonte Enerdata).

Tuttavia, secondo Gartner, oltre il 90% dei manager indica che gli investimenti in attività per la riduzione dell’impatto ambientale in azienda sono in aumento, tanto che la sostenibilità nelle operation diventerà presto anche un vantaggio competitivo.

Ecco allora che “adottare l’approccio GreenCoding, quindi, non è solo la cosa giusta da fare ma ha anche valore per il business” conclude Marika Lulay, Ceo di Gft.

Al tema del GreenCoding il gruppo di lavoro Gft ha dedicato mesi di studio, arrivando a sviluppare una serie di best practice per i professionisti del settore tecnologico, che sono solo il punto di partenza di un programma più ampio per affrontare la lotta ai cambiamenti climatici e ridurre l’impronta di carbonio.

A livello locale poi, in Italia, Gft ha promosso l’iniziativa Act for the Future che prevede una serie di iniziative dedicate all’innovazione sociale, all’inclusione e alla questione ambientale.

Condividi: