CROSSMOBY, il progetto strategico transfrontaliero

pubblicato il:
progetto strategico transfrontaliero CROSSMOBY

progetto strategico transfrontaliero CROSSMOBYUn’azione pilota transfrontaliera a servizio della cittadinanza e del territorio: è questo il principale risultato conseguito dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, capofila di CROSSMOBY, progetto strategico cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del Programma di cooperazione territoriale europea Interreg V-A Italia-Slovenija 2014-2020.

Azione pilota che ha visto l’attivazione di un collegamento ferroviario transfrontaliero per passeggeri fra Udine/Trieste e Ljubljana.

Il collegamento, attivo a partire dal 9 settembre 2018 e reso possibile grazie alla collaborazione con Trenitalia S.p.a. e le Ferrovie slovene, è effettuato con una coppia di treni al giorno, con materiale rotabile ETR 563 Civity, messo a disposizione di Trenitalia dalla Regione stessa, e mira a incrementare le soluzioni di trasporto pubblico a basse emissioni di carbonio a beneficio di cittadini, pendolari e turisti.

Il servizio prevede le fermate intermedie di Palmanova, Cervignano, Monfalcone e Villa Opicina, su lato italiano, e quelle slovene di Sežana, Divača, Pivka, Postojna, Rakek, Logatec, Borovnica e Ljubljana Tivoli.

Il treno assicura il trasporto di 267 passeggeri nonché di 30 biciclette, incentivando così una mobilità integrata, sostenibile e intermodale, anche fra i territori transfrontalieri.

Nella sua articolazione di attività, CROSSMOBY contribuisce anche allo sviluppo di una strategia congiunta incentivante una più adeguata mobilità transfrontaliera, nonché forme sostenibili di accessibilità attraverso il miglioramento del sistema dei trasporti e dei servizi intermodali sulla base, fra l’altro, di infrastrutture ferroviarie esistenti.

In particolare, il progetto contribuisce anche a definire un quadro di riferimento strategico transfrontaliero, oltre al miglioramento della qualità della pianificazione della mobilità nell’Area Programma attraverso i Piani Urbani di Mobilità Sostenibile, a livello locale e transfrontaliero, e la sperimentazione di soluzioni innovative a supporto dell’adozione di servizi sostenibili per il trasporto di passeggeri in ambito transfrontaliero.

Da riconoscere pertanto, nell’ambito dei risultati di progetto, anche lo sviluppo di una maggiore cooperazione tra le istituzioni e gli attori più rilevanti dei due Paesi, sulla direttrice di una rinnovata pianificazione transfrontaliera della mobilità sostenibile.

Maggiori informazioni sul progetto disponibili sul sito CROSSMOBY | Italia Slovenia (ita-slo.eu) oppure sui canali Facebook e Instagram dedicati al progetto.

progetto CROSSMOBY

Condividi: