Home Eco Lifestyle A teatro e in giardino: all’Arcimboldi non si deve scegliere

A teatro e in giardino: all’Arcimboldi non si deve scegliere

pubblicato il:

Il teatro Arcimboldi si prepara alla stagione 21/22 con tante novità: una ricca programmazione di eventi e alcuni interventi architettonici nella pianta dell’edificio. Più verde, più vegetazione e più attenzione alla sostenibilità

Teatro, arte, musica e verde: queste le peculiarità del rinnovato teatro Arcimboldi a Milano, situato nei pressi dell’Università Bicocca.

La conferenza, avvenuta il 1°luglio in sede, ha visto la partecipazione dell’assessore alla cultura Filippo Del Corno e dei nuovi gestori del teatro Marzia Ginocchio e Gianmario Longoni, direttori di Show Bees.

Sono loro che, a partire dal marzo 2020, hanno rilanciato e potenziato l’Arcimboldi con un nuovo progetto artistico e una ricca programmazione che aprirà il sipario a settembre con Enrico Brignano e alternerà rappresentazioni teatrali a concerti e balletti.

Il teatro – esordisce Del Cornoè dotato di grandi dimensioni e può vantare una significativa relazione palco-platea. A questo si aggiunge una posizione urbana molto favorevole e una vocazione internazionale in termini di fruizione pubblica“.

Accanto alla cospicua rassegna di eventi, degne di nota sono alcune modifiche introdotte in tema design e sostenibilità. Fra le iniziative promosse emerge il Tam garden, il giardino progettato dall’architetto Francesco Rota, in collaborazione con Myplant&Garden – la più grande fiera b2b del florovivaismo e del verde in Italia.

Uno spazio di 1.300 mq che, oltre a divenire luogo sociale e culturale per antonomasia aperto a tutti, sarà terreno fertile per la piantumazione di alberi in concorso con Parco Nord e il progetto Forestami.

Altri interventi di restyling sono previsti per i camerini: i 17 spazi completamente ripensati a livello della terrazza assicureranno agli artisti una porta sempre aperta sull’esterno.

E sempre in tema green, la piazza antistante il teatro ospiterà, nuovamente in partnership con Myplant&Garden, una ricca vegetazione affiancata da vasi e accessori per il giardino, che costituirà un polo interessante per gli amanti della floricoltura.

Un nuovo sito che unisce elementi culturali ad altri sostenibili, quasi a significare che l’arte, riprendendo le parole di Marzia Ginocchiopuò cambiare gli uomini“.

La programmazione degli eventi è visibile sul sito web del teatro, attraverso il quale potrà essere effettuata, a partire da quest’anno, anche l’acquisto dei biglietti.

Causa l’imprevedibilità dell’emergenza sanitaria non ancora debellata, gli eventi in arrivo dall’estero saranno confermati a settembre.

Da segnalare lo spettacolo I segreti del mare di Piero Angela con Alberto Luca Recchi e la partecipazione di Giancarlo Giannini il prossimo 3 gennaio 2022, un racconto sulle meraviglie e le fragilità del mare.

Condividi: