Home Imprese Sostenibili Digital business e innovazione: contributi per 1.330 imprese lombarde

Digital business e innovazione: contributi per 1.330 imprese lombarde

pubblicato il:
bandi digital business - innovazione digitale
Image by Michal Jarmoluk from Pixabay

Sono state approvate le graduatorie per i contributi a favore del digital business, erogati attraverso i due bandi E-Commerce e Voucher digitali I4.0. L’elenco delle imprese lombarde ammesse – e non ammesse – al contributo sono consultabili online

A 1.382 micro, piccole e medie imprese lombarde saranno assegnati contributi per 14 milioni di euro stanziati dalla Regione Lombardia e dalle Camere di Commercio lombarde per lo sviluppo di attività di digital business attraverso le iniziative di finanziamento E-Commerce e Voucher digitali I4.0.

La misura conferma l’impegno a sostegno dell’innovazione e della digitalizzazione, driver di sviluppo e di crescita delle attività economiche e imprenditoriali, ma anche di sostenibilità che attraverso le nuove tecnologie permetterà di facilitare la transizione ecologica.

Alto l’interesse delle aziende ai bandi tanto che, dice Guido Guidesi, assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, “dopo aver verificato il grande interesse per l’iniziativa abbiamo deciso di aumentare l’investimento economico per dare la possibilità al maggior numero di aziende di beneficiare di questa opportunità“.

Agli 11 milioni e mezzo di euro stanziati inizialmente sono stati quindi aggiunti ulteriori 3 milioni e 200mila euro stanziati da Regione Lombardia per ampliare la platea di aziende che avevano aderito ai bandi.

Le imprese lombarde ammesse al contributo per la linea Voucher Digitali I4.0 sono state 783, 599 imprese quelle ammesse per la linea E-Commerce.

Il digitale e l’e-commerce sono sempre più utilizzati dagli imprenditori lombardi per rilanciare la propria attività e in questo periodo difficile chi ha puntato sull’innovazione sta ricevendo i risultati del suo investimento.

Soddisfatto anche il presidente di Unioncamere Lombardia, Gian Domenico Auricchio, che afferma come “le Camere di Commercio lombarde con questa iniziativa confermano l’impegno costante a sostenere i processi di innovazione e digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese lombarde e promuovere la crescita in ottica Impresa 4.0“.

L’elenco delle imprese ammesse e non ammesse può essere consultato online.

Far crescere le competenze digitali per promuovere sviluppo e crescita economica

A supporto della crescita delle competenze digitali, questa volta in Piemonte, è nato il portale Opening Future per il mondo scolastico e per il tessuto produttivo della regione.

All’interno di un progetto più ampio e strutturato che punta a favorire lo sviluppo del territorio, il portale – realizzato da Google Cloud, Intesa Sanpaolo e Noovle, la cloud company del Gruppo Tim – offrirà corsi ed eventi per le piccole medie imprese, le startup, gli studenti e i docenti che desiderano approfondire e ampliare le proprie conoscenze del mondo digitale.

Online si potranno reperire tutte le notizie e le informazioni necessarie per partecipare alle iniziative proposte dalle società promotrici del progetto: eventi formativi per studenti e docenti delle scuole medie e superiori, meetup dedicati al mondo delle startup, webinar, contest e momenti di aggregazione per incentivare lo sviluppo delle eccellenze del territorio.

Le attività formative proposte spaziano dal coding per studenti e docenti ai corsi per la certificazione delle competenze digitali, dal coaching fino alle sessioni per favorire l’imprenditorialità e la leadership femminile.

Tra le iniziative previste anche un Centre of Excellence per lo sviluppo di nuove soluzioni e use case di servizio accelerati dall’Intelligenza Artificiale.

Condividi: