Home Imprese Sostenibili Con il bando AxEl la Lombardia finanzia fotovoltaico e accumulo

Con il bando AxEl la Lombardia finanzia fotovoltaico e accumulo

pubblicato il:
bando axel - fotovoltaico e sistemi di accumulo
Foto di Bruno /Germany da Pixabay

La Giunta di Regione Lombardia ha approvato la delibera che stanzia ulteriori 20 milioni di euro per il Bando AxEL per contributi all’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo a favore degli enti locali lombardi

Incentivare un uso più efficiente delle fonti energetiche rinnovabili e agevolare l’autoconsumo dell’energia nelle utenze pubbliche, attraverso l’utilizzo di sistemi di accumulo dell’energia elettrica prodotta dagli impianti fotovoltaici a servizio degli edifici a uso pubblico.

Questo l’obiettivo dell’aumento della dotazione finanziaria del bando AxEl, che arriva così a un totale di 40 milioni di euro a favore degli enti locali per contributi in favore dell’installazione di impianti fotovoltaici e di sistemi di accumulo.

La dotazione iniziale del Bando AxEl era di 20 milioni di euro ha permesso il finanziamento di 466 domande su 921 ammesse.

Grazie al rifinanziamento con ulteriori 20 milioni verranno finanziate tutte le 455 domande ammesse rimaste in graduatoria, per una dotazione complessiva del bando di 40 milioni di euro e 921 domande ammesse.

Il contributo copre fino al 100% delle spese sostenute ed è differenziato per tipologia di intervento:

  • fino al 50% delle spese sostenute per la fornitura e l’installazione di un nuovo impianto fotovoltaico, integrato con un sistema di accumulo di energia elettrica
  • fino al 100% delle spese sostenute per il solo sistema di accumulo connesso a un impianto fotovoltaico preesistente

Per le Comunità Montane e per i Comuni con popolazione residente fino a 5.000 abitanti il contributo copre fino al 90% delle spese sostenute per nuovi impianti fotovoltaici integrati con sistemi di accumulo (prima tipologia di intervento).

Si è trattato di una iniziativa molto attesa sui territori – sottolinea l’assessore regionale alle Politiche energetiche – per questo abbiamo deciso di raddoppiarne la dotazione economica per poter finanziare tutti i 921 interventi proposti dagli Enti locali“.

Il dettaglio delle domande finanziate, con una suddivisione del numero di domande per provincia, del contributo richiesto, della percentuale dei Comuni fino a 5.000 abitanti e dell’importo che quest’ultimi riceveranno, è il seguente:

  • Bergamo: 106 domande per 4.386.581,66 euro, il 47% dai Piccoli Comuni per 2.073.373,86 euro
  • Brescia: 80 domande per 3.185.529,30 euro, l’84% dai Piccoli Comuni per 2.676.385,64 euro
  • Como: 26 domande per 993.130,88 euro, l’84% dai Piccoli Comuni per 831.319,90 euro
  • Cremona: 18 domande per 736.610,30 euro, l’86% dai Piccoli Comuni per 635.696,87 euro
  • Lecco: 16 domande per 828.500,68 euro, l’85% dai Piccoli Comuni per 701.986,68 euro
  • Lodi: 9 domande per 542.468,31, il 100% dai Piccoli Comuni per 542.468,31 euro
  • Mantova: 34 domande per 1.242.159,76 euro, il 64% dai Piccoli Comuni per 795.259,76 euro
  • Milano: 44 domande per 2.009.169,30, il 28% dai Piccoli Comuni per 556.178,52 euro
  • Monza e Brianza: 16 domande per 871.588,91 euro, il 40% dai Piccoli Comuni per 344.781,60 euro
  • Pavia: 45 domande per 1.730.459,55, l’85% dai Piccoli Comuni per 1.469.829,31 euro
  • Sondrio: 25 domande per 1.420.090,64 euro, l’82% dai Piccoli Comuni per 1.157.409,64 euro
  • Varese: 36 domande per 1.515.675,72 euro, il 74% dai Piccoli Comuni per 1.125.563,92 euro

Il dettaglio relativo ai singoli comuni che aderiscono al bando AxEl può essere consultato sul sito della Regione Lombardia.

Condividi: