Home Certificazione Un patto per le foreste: le linee guida della Strategia Forestale Nazionale

Un patto per le foreste: le linee guida della Strategia Forestale Nazionale

pubblicato il:
foreste in italia - registro crediti di carbonio
foto PxHere

Finalmente pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Strategia Forestale Nazionale, il documento che descrive le linee guida per lo sviluppo dei polmoni verdi nel nostro territorio.

La Strategia Forestale Nazionale (Sfn) è ora un atto reale (in gazzetta dal 9 febbraio 2022) che durerà per i prossimi vent’anni e che definisce le linee guida per gestire al meglio le foreste italiane, in accordo con gli sviluppi europei e in sintonia con la Strategia europea per la biodiversità 2030 e alla Strategia forestale 2030.

Gli addetti ai lavori l’attendevano da anni. Un intenso percorso condotto dalla direzione generale delle Foreste del Mipaaf. Nell’Sfn è ben chiara come dovrà essere fatta la gestione sostenibile e il ruolo multifunzionale delle foreste; l’efficienza nell’impiego delle risorse forestali per uno sviluppo sostenibile delle economie nelle aree rurali, interne e urbane del Paese; la responsabilità e la conoscenza globale delle foreste.

La sua missione è di portare il Paese ad avere foreste estese e resilienti, ricche di biodiversità, capaci di contribuire alle azioni di mitigazione e adattamento alla crisi climatica, offrendo benefici ecologici, sociali ed economici per le comunità rurali e montane, per i cittadini di oggi e per le prossime generazioni.

Un documento, molto corposo e suddiviso in tre parti, di cui una pubblicata in Gazzetta ufficiale e due allegati consultabili sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

La Strategia Forestale Nazionale  è il risultato di un processo lungo ma importante, di condivisione, sia con un tavolo multidisciplinare per le bozze sia di consultazione pubblica, cui è seguito un altrettanto importante lavoro di armonizzazione di temi e di linguaggio, in stretta e continua connessione con gli altri decreti attuativi.

I fondi per l’attuazione della Strategia ha pensato la Legge di stabilità 2022, prevedendo un apposito fondo il cui stanziamento è previsto svilupparsi sul primo decennio.

Condividi: