Home Eventi Co-creation workshop, tecnologie abilitanti per le costruzioni sostenibili

Co-creation workshop, tecnologie abilitanti per le costruzioni sostenibili

pubblicato il:
co-creation workshop
Immagine da Depositphotos

Le Key Enabling Technologies possono generare effetti dirompenti nel mondo produttivo e nella società: se ne parlerà nel Co-creation workshop.

Socket in inglese vuol dire presa di corrente. Una tecnologia universale che però cambia da Paese a Paese. Se per far funzionare ovunque una presa basta un adattatore da pochi euro, condividere lo sviluppo di un processo di ricerca e innovazione può richiedere miliardi.

Specie nelle Ket, le Key Enabling Technologies, ovvero le tecnologie ad alta intensità di conoscenza e associate a elevata intensità di ricerca e sviluppo, a cicli di innovazione rapidi, a consistenti spese di investimento e a posti di lavoro altamente qualificati.

La Commissione Europea le ritiene fondamentali per la crescita e l’occupazione, e nel programma Horizon 2020 ha finanziato il progetto SocKETs, acronimo di Societal engagement with Key Enabling Technologies, proprio per integrare le prospettive e i contributi degli stakeholder coinvolti nelle diverse fasi del processo di innovazione.

L’obiettivo è aumentare la generazione di un valore equo e sostenibile, ma anche comprendere e anticipare i possibili impatti negativi, le resistenze e le aspettative della società e adattare di conseguenza il processo di innovazione, per aumentare la generazione di un valore equo e sostenibile.

Il SocKETs Lab italiano organizzato da Airi (Associazione italiana della ricerca industriale), uno dei sei che compongono il programma, è focalizzato sulle innovazioni che supporteranno la transizione nel settore delle costruzioni, puntando verso l’economia circolare.

Il 10 marzo dalle 14 in poi, in un workshop al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci si parlerà di sfide, impatti e buone pratiche per le costruzioni sostenibili.

Al tavolo siederanno enti di ricerca, imprese, associazioni di categoria, policy maker, rappresentanti dei lavoratori e associazioni di cittadini. Il settore delle costruzioni ha infatti grandi potenzialità di innovazione nei prossimi anni, stimolate sia dalla richiesta di sostenibilità dei cittadini sia dalle politiche a livello europeo e nazionale.

Le Key Enabling Technologies possono generare effetti dirompenti nel mondo produttivo ma anche nella società, anche nelle costruzioni. Con il supporto di alcuni esperti è stata perciò realizzata una mappatura di innovazioni, attori e tematiche rilevanti riguardanti le trasformazioni nelle filiere delle costruzioni, ma anche le trasformazioni di case, edifici e quartieri.

Nel Co-creation workshop si discuterà delle implicazioni di questi cambiamenti da un punto di vista economico, ambientale ma soprattutto sociale.

Il perfezionamento delle attività di ricerca e di innovazione può infatti permettere il trasferimento delle conoscenze in beni e servizi di mercato, anche in un settore storicamente poco innovativo come quello delle costruzioni.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: