Home Smart City Milano/Zurigo, centri dello sviluppo urbano sostenibile

Milano/Zurigo, centri dello sviluppo urbano sostenibile

pubblicato il: - ultima modifica: 25 Maggio 2022
sviluppo urbano sostenibile
Immagine da Depositphotos

Milano, centro della sostenibilità alla pari di Zurigo: per questo, il prossimo 26 maggio,  un evento dedicato allo sviluppo urbano sostenibile, promosso dal Consolato generale di Svizzera a Milano insieme alla Società Svizzera di Ingegneri e Architetti ne metterà a fuoco le opportunità.

Sustainable Cities Day, ovvero come le città devono affrontare uno sviluppo urbano che sia sostenibile, che permetta un maggior comfort ai suoi cittadini ma, al tempo stesso, abbia un basso impatto e sia rispettoso dell’ambiente.

Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, infatti, entro il 2050 oltre il 60% delle persone in tutto il mondo vivrà in città, che diventeranno sempre più grandi. Sarà pertanto fondamentale innovare la concezione di spazio urbano, creando spazi sani, resilienti e sostenibili, come richiedono gli Obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu.

Sabrina Dallafior, console generale di Svizzera a Milano, spiega come “la Svizzera mira a uno sviluppo sostenibile che tenga conto, in pari misura, di tre dimensioni: l’ambiente, la società e l’economia. A tal fine collabora con le città per promuovere la protezione dell’ambiente, lo sfruttamento sostenibile delle risorse naturali e uno sviluppo economico e sociale duraturo“.

Insomma, per far prosperare le città e i loro abitanti, è necessario adottare da subito modi migliori per progettare, costruire e gestire gli edifici urbani, tenendo conto che la città deve diventare un centro di circolarità, innovazione e di sviluppo sostenibile.

Da qui l’interesse nel promuovere un incontro di alto livello che coinvolga personalità portatrici di background differenti: tra questi l’archiettetto Stefano Boeri, l’assessore alla Casa e Piano Quartieri di Milano Pierfrancesco Maran, la direttrice di Sviluppo Urbano della città di Zurigo Anna Schindler., la professoressa Paola Viganò dell’Università di Venezia, Il fondatore di S4fe Alessandro Peretti Griva, Francesca Sassi di Abb e Joanna Demkow-Bartlomé di Implenia.

Attraverso la moderazione del nostro direttore, M.Cristina Ceresa, verranno proposte riflessioni su come le città possano ricoprire un ruolo chiave nella lotta contro il riscaldamento climatico.

Promosso dal Consolato generale di Svizzera a Milano, insieme alla Società Svizzera di Ingegneri e Architetti, l’incontro che si terrà il prossimo giovedì 26 maggio – dalle 16 alle 21 – presso la Casa degli Artisti a Milano, all’interno dell’iniziativa House of Switzerland.

L’evento è gratuito e aperto al pubblico previa iscrizione online.

Il programma di Sustainable Cities Day

16:00 -17:30 “Sviluppo urbano sociale ed economico sostenibile”

Green Obsession: Stefano Boeri, Architetto Urbano

Sviluppo urbano sostenibile e il contributo delle imprese Anna Schindler, Direttore Sviluppo Urbano, Città di Zurigo Sviluppo urbano sostenibile e sociale

Milano città verde Elena Grandi, assessore al Verde, Ambiente al Comune di Milano

Embrace Radicality: Eric Ezechieli, co-founder di Nativa e country partner italiana di B Lab

Crisi climatiche e città: Gulnara Roll, Consigliere Regionale, Divisione Foreste, Terreni e Abitazioni, Commissione Economica delle Nazioni Unite per l’Europa (UNECE) (da remoto)

 

17:45 – 19:00 “Città più verdi, più sane e più resilienti”.

Sviluppo Urbano Sostenibile: Paola Viganò, professore Epfl (responsabile del Laboratorio di Urbanistica e del centro di ricerca Habitat) e allo IUAV di Venezia

Gestione digitale degli spazi pubblici: Alessandro Peretti Griva, Fondatore S4Fe

Come la tecnologia crea un ponte tra benessere e sostenibilità Smart Building: il futuro della tecnologia degli edifici: Francesca Sassi, Global Marketing Manager, Abb Smart Buildings Division, Svizzera

Rigenerazione, Impatto, Innovazione – Sperimentazioni da MIND/ Milano Innovation District: Fiorenza Lipparini, Co-founder & Managing Partner PlusValue

 

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: