Home Eventi Estate, tornano gli eventi all’aria aperta

Estate, tornano gli eventi all’aria aperta

pubblicato il:
eventi estate
Foto di Jill Wellington da Pixabay

Arriva l’estate e, insieme a essa, tanti eventi en plein air pronti a cominciare. Dalle stelle, alle tradizioni indiane popolari alle storie del mondo antico: eccoli nello specifico.

L’estate, con le sue belle giornata e le sue lunghe serate, è la stagione ideale per organizzare eventi all’aperto e in ottica green. Tanti sono infatti le iniziative che prenderanno il via a cavallo tra i mesi di giugno e di agosto.

Tra incontri dedicati alle stelle, manifestazioni sulla cultura indiana e spettacoli in tema antichità con una reinterpretazione in chiave moderna, ce n’è per tutti i gusti.

Fino al 4 luglio avrà luogo, presso l’isola di Stromboli, nelle Eolie, l’ottava edizione di Festa del Teatro Eco Logico, un evento gratuito e a risparmio energetico.

Promosso dall’Associazione Fluidonumero9 in coproduzione con 369gradi e con la direzione artistica di Alessandro Fabrizi, l’evento, privo di inquinamento acustico, intende mettere l’accento sull’importanza della relazione fra artista e ambiente, arte e natura, artificio e imprevisto.

Focus dell’edizione 2022, intitolata Corpi Celesti, saranno quest’anno i pianeti e le stelle, con un particolare omaggio all’astrofisica Margherita Hack, di cui quest’anno ricorrono i 100 anni dalla nascita.

La Festa di Teatro Eco Logica prevede anche un incontro con Francesca Matteucci, la scienziata considerata da anni erede di Hack, un’osservazione delle stelle guidata e un intervento sulla gestione dello spazio da parte del planetologo Ettore Perozzi.

E ancora, manifestazioni artistiche e culturali, spettacoli di danza, passeggiate poetiche e presentazioni di libri si alterneranno durante le giornate dell’evento.

In occasione dell’evento, che vedrà il supporto artistico e culturale di Ricola, ci sarà la possibilità di degustare le fresche tisane e la gamma di caramelle rivitalizzanti alle 13 erbe svizzere, costituita sia da gusti balsamici che da gusti più fruttati.

Tradizioni popolari

Continuiamo la rassegna con l’evento conclusivo del Summermela 2022, giunto quest’anno alla sua decima edizione.

Il 29 giugno, al Teatro all’aperto Ettore Scola, presso la Casa del Cinema di Roma, avrà luogo dalle 18:30 in avanti il Festival dedicato alla celebrazione della cultura indiana.

Coreografie e spettacoli racconteranno le antiche tradizioni indiane, in un linguaggio artistico dedicato.

Summermela è un’iniziativa promossa da Fondazione Find/Alain Daniélou, sotto l’Alto Patronato dell’ambasciata dell’India a Roma e con il sostegno di Ismeo. La partecipazione è gratuita e l’accesso è libero fino a esaurimento posti.

La manifestazione si aprirà, alle 18:30, con la presentazione del libro fotografico India, desiderio di luce, una narrazione per immagini di alcuni dei momenti più suggestivi delle passate edizioni del Summermela, a opera del fotografo Mario D’Angelo.

L’evento proseguirà, alle 19:30, con il concerto di musica classica indiana Evening Raga sulle note del Maestro Rakesh Chaurasia, accompagnato alle tabla da Sanjay Kansa Banik.

Considerato uno dei più importanti esponenti della musica classica indostana e virtuoso di bansuri (il flauto indiano in bambù), Chaurasia mostrerà, durante l’esibizione, un approccio innovativo e interpretativo dello strumento.

Infine, in conclusione del Summermela, si potrà assistere, alle ore 21, alla proiezione del film Baiju Bawra, una pellicola hindi musicale in un genere posto tra il drammatico e il romantico.

A settant’anni dall’anniversario dell’uscita in sala, Baiju Bawra è ancora considerata una delle opere più cult nella cultura classica indiana.

Un dialogo tra ieri e oggi

Infine, un’ultima bella iniziativa da segnalare è la XXIV edizione del Festival del Mondo Antico, l’evento culturale dedicato al dialogo fra presente e futuro.

Dal 6 al 31 di luglio, presso la Piazza Francesca da Rimini e nella sede del Lapidario del Museo della città di Rimini, avranno luogo una serie di incontri, laboratori e visite guidate sul mondo di ieri in relazione a quello di oggi.

Nata dalla collaborazione tra il Comune di Rimini e la Società editrice Il Mulino e con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, l’iniziativa sarà, quest’anno, focalizzata sul tema del Consenso/Con-senso. Propaganda e potere dall’antichità a oggi.

Alla luce del passato e delle figure che ne sono state protagoniste, seguiranno interpretazioni presenti e un’analisi dei metodi utilizzati dalla politica odierna.

Un continuo rimando all’antichità e alle età più moderne, una ricostruzione del modo in cui è cambiato il concetto di consenso nel corso del tempo.

Condividi: