Home Agricoltura 4.0 Al via nuovi corsi di formazione: Intelligenza artificiale e agricoltura

Al via nuovi corsi di formazione: Intelligenza artificiale e agricoltura

progetti scolastici green
Immagine da Depositphotos

Con l’arrivo dell’anno accademico 2022/2023 nuovi corsi di formazione sono pronti a partire: i temi sono l’Intelligenza Artificiale, l’agricoltura e il territorio montano.

Un altro anno scolastico sta per iniziare e, dopo il periodo estivo, alcuni atenei ripartono con corsi già proposti, mentre altri ampliano la loro offerta formativa.

È il caso dell’Università di Pisa, che, a partire dall’anno scolastico 2022/2023, eroga due nuovi corsi di laurea, uno in Biotechnologies and applied artificial intelligence for health e l’altro in Sistemi agricoli sostenibili.

Per entrambi i corsi, le immatricolazioni verranno aperte alla fine di luglio, in occasione dell’inaugurazione del Centro Matricolandosi. Due lauree magistrali, la prima delle quali erogata in lingua inglese, mentre la seconda in italiano.

Il corso in Biotechnologies and applied artificial intelligence for health è il primo in Italia dedicato all’applicazione delle biotecnologie e dell’intelligenza artificiale alla salute, in prospettiva di malattie future.

Obiettivo del corso è la formazione di figure professionali operanti negli ambiti di progettazione, realizzazione, controllo e analisi di procedure e prodotti biotecnologici in settori all’avanguardia della ricerca e dello sviluppo biotecnologico applicati alla salute umana.

Inoltre, essendo il programma realizzato in collaborazione con le università di Marsiglia, Stoccolma e Barcellona, la nuova laurea permetterà agli studenti di inserirsi nell’ambito della ricerca europea.

Il corso in Sistemi agricoli sostenibili mira, invece, a creare figure in grado di utilizzare i metodi più avanzati di agricoltura sostenibile, in linea con la filosofia ambientalista dell’ateneo pisano.

Obiettivo del percorso è la creazione di profili professionali altamente specializzati che potranno contribuire a ottenere produzioni agroalimentari di elevata qualità intrinseca ed estrinseca, remunerative, compatibili con il rispetto dell’ambiente, del paesaggio e dei valori di equità e solidarietà sociale.

Il nuovo corso di laurea riserva particolare attenzione alle tecniche sostenibili di produzione agro-alimentare, per aumentare l’efficienza d’uso delle risorse naturali, ridurre la dipendenza da risorse non rinnovabili come fertilizzanti chimici e agrofarmaci, incrementare la biodiversità e la resilienza dei sistemi agrari, ottimizzare l’uso dei servizi ecosistemici, promuovere l’economia circolare.

Corso in Sistemi di Intelligenza Artificiale

E continuando in tema Intellingenza Artificiale, sono aperte le iscrizioni anche per la V Edizione dell’Advanced School in Ai (As-Ai)Interdisciplinary Research and Applications on Machine learning, Brain, Mind and Society – di Roma, che prenderà avvio dal prossimo ottobre 2022.

Promosso dall’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Istc), science2mind e da Ai2Life Srl startup innovativa, il corso è aperto a tutti i background universitari.

Il percorso formativo, fortemente interdisciplinare, intende realizzare percorsi di formazione sulle tecnologie emergenti di Intelligenza Artificiale.

Il corso si rivolge a ricercatori e professionisti interessati a un up-skilling in Ai e machine learning, studenti universitari di tutte le facoltà che desiderano fare una tesi di dottorato secondo le tecniche di Ai/machine learning e a tutti coloro che vogliono approfondire la relazione fra intelligenza artificiale e naturale e il loro impatto sulla società.

As-Ai offre più di 300 ore di lezione in streaming in lingua italiana, con frequenza due giorni alla settimana (giovedì e venerdì 9/18) per cinque mesi, da ottobre fino a marzo.

Inoltre, sono previste 350 ore di formazione fuori dall’aula per lo sviluppo di un progetto di Ai realizzato in collaborazione con un gruppo di ricerca o un’azienda ospitante, da completare in un periodo di internship al termine del corso.

Durante le passate quattro edizioni sono stati sviluppati sistemi per il riconoscimento automatico delle emozioni, app per ipoudenti text-to-speech e speech-to-text e sistemi neurorobotici per la riabilitazione motoria e per la diagnosi automatica di disturbi neuropsicologici.

Lo sviluppo del territorio montano

Facendo un passo indietro e muovendoci in un’ottica ambientalista ed ecosostenibile, è stata siglata a Roma Lifelong Learning, convenzione quadro tra Università Mercatorum e Uncem – Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani.

Nata con l’obiettivo di sviluppare e promuovere maggiormente il territorio montano, il progetto intende aggiornare le figure professionali che operano in queste zone.

In linea con i principi del Consiglio Europeo di Lisbona, l’iniziativa prevede attività formative, progetti di ricerca e la creazione di un tavolo permanente di confronto sulle problematiche dei territori e i relativi contesti professionali.

Una collaborazione quella fra l’Università Mercatorum e Uncem che intende restituire valore al territorio montano e trovare delle soluzioni green nell’ottica di una transizione energetica futura.

Per ulteriori informazioni scrivere a federica.salzano@cominandpartners.com oppure s.santillo@uncem.net.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: