Home Eco Lifestyle Consegne nell’ultimo miglio sempre più elettriche

Consegne nell’ultimo miglio sempre più elettriche

pubblicato il:
consegne green
Immagine da Depositphotos

Con il crescere dell’e-commerce aumenta anche l’importanza della consegna nell’ultimo miglio, tipicamente in città, ove alle logiche di rapiditià e di efficienza si aggiungono anche quelle ecologiche. Stanno crescendo le offerte di veicoli elettrici per la consegna delle merci nelle città europee.

Spazio, ultima frontiera… iniziavano così gli episodi della serie Start Trek: oggi, parafrasando la celebre saga, l’ultima frontiera è il miglio finale che separa i depositi della logistica dalle case degli italiani che hanno acquistato online.

Un business che sta crescendo velocemente per l’aumento delle consegne business-to-consumer (B2C) e che solleva nuove sfide per l’ambiente e per gli impatti da congestione del traffico nelle città.

Naturalmente, il secondo aspetto è di competenza delle amministrazioni che devono trovare la soluzione a questa nuova sfida urbanistica: i centri sempre più intasati richiedono azioni anche drastiche per agevolare una mobilità nuova, meno inquinante, più efficiente e a misura d’uomo.

Sul primo aspetto, invece, le aziende si stanno muovendo ed è importante il traino di un player importante come Amazon, che sta investendo molto sulla mobilità elettrica nell’ultimo miglio.

Amazon investe un miliardo di euro per 10.000 furgoni elettrici in Europa

Amazon prevede di aumentare il numero dei mezzi elettrici leggeri in Europa dai 3.000 attuali a più di 10.000 entro il 2025, investendo 975 milioni di dollari nell’operazione.

Inoltre, l’azienda si sta dotando di una propria rete di impianti di ricarica da installare presso i suoi centri logistici e sta facendo pressione sui fornitori indipendenti di servizi di trasporto perchè elettrifichino a loro volta le proprie flotte.

Un ulteriore sviluppo di questa transizione ecologica di Amazon prevede l’inserimento di circa 1.500 autotreni elettrici pesanti per lo spostamentioo delle merci tra porti e centri logistici.

Da Clean Motion un veicolo di consegna a energia solare

evig

L’azienda svedese Clean Motion ha annunciato la produzione di un veicolo elettrico per le consegne alimentato con energia solare. La configurazione e l’ordine del veicolo potrà avvenire online, con consegne nel primo trimestre del 2023 – i prezzi partiranno da 10.900 euro.

Evig – questo il nome del veicolo – è stato progettato per rendere pèiù ecologica la consegna delle merci nelle città, nel cosiddetto ultimo miglio di servizio.

Il veicolo solare – sviluppato sulle esigenze del mercato – è in grado di trasportare pallet e pacchi a posta, ma anche cibo e altre merci con un impatto minimo.

Le sue caratteristiche principali sono le seguenti: 2,5 metri cubi di spazio di carico per il massimo utilizzo, tetto solare da 2,5 metri quadrati per la ricarica autonoma delle batterie, peso ridotto e autonomia della batteria fino a 200 km.

I-Go, un mini-van urbano per le consegne elettriche

Mullen Automotive, startup statunitense, ha presentato I-Go, un nuovo veicolo elettrico commerciale urbano. Il veicolo verrà lanciato inizialmente sul mercato tedesco – a partire da dicembre 2022 – e sarà offerto a un prezzo indicativo di 11.999 dollari.

Mullen I-Go vuole colmare il divario tra la crescente domanda di consegne al dettaglio e i vincoli di spazio delle città europee. Il veicolo, infatti, è destinato alle aziende che operano nel settore delle consegne dell’ultimo miglio.

Il veicolo è dotato di un pacco batteria da 16,5 kWh che consente un’autonomia di 200 km ed è alimentato da un motore elettrico posteriore da 34 kW (46 CV) e 102 Nm di coppia che spinge l’I-Go a una velocità massima di 100 km/h. Il veicolo ha un passo di 2.438 mm e un peso a vuoto di soli 795 kg.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: