Home Imprese Sostenibili Sensibilizzare per tutelare la montagna, Ortovox insieme a Glac Up

Sensibilizzare per tutelare la montagna, Ortovox insieme a Glac Up

ortovox

Previste due tappe attraverso i ghiacciai italiani per individuare e mettere in luce le difficoltà del territorio e trovare gli strumenti per affrontare le sfide future. Questa l’iniziativa con cui si concretizza la partnership tra Ortovox e Glac Up. E poi il no alla plastica riciclata da bottiglie

Un tour mirato a diffondere la conoscenza delle criticità che da tempo affrontano i territori montani a causa dei cambiamenti climatici: ritiro dei ghiacciai, smottamenti, valanghe, tra le tante. Il tutto per rimarcare la necessità di intervenire per tutelare questi ambienti tanto belli quanto fragili.

Questa iniziativa vede Ortovox, azienda bavarese che produce zaini e abbigliamento tecnico in lana, affiancarsi come sponsor tecnico per assistenza tecnica, abbigliamento e collaborazione nelle iniziative di sensibilizzazione a Glac Up, startup dedicata alla valorizzazione e salvaguardia dei ghiacciai alpini.

Collaborazione che sottolinea l’importanza data alla Sostenibilità e alla protezione ambientale. Un impegno condiviso verso l’ambiente e la protezione degli appassionati delle attività in montagna. Valori e mission comuni del mondo dell’impresa cooperano nello sforzo di sensibilizzare per salvaguardare.

La prima tappa è dedicata a un’iniziativa sul ghiacciaio della Vedretta Piana (o Ebenferner), presso il Passo dello Stelvio. Questa tappa, realizzata con il supporto della comunità scientifica e delle autorità locali, si propone di proteggere attivamente il patrimonio paesaggistico locale e l’ecosistema glaciale, liberandolo dalla presenza di materiali vari, abbandonati nel corso dei decenni dal passaggio dell’uomo.

La seconda meta della partnership coinvolgerà, invece, il ghiacciaio del Presena, nel comprensorio Pontedilegno-Tonale. Si tratta di un ghiacciaio dove si pratica lo sci invernale. Dal 2008 è stato attivato un intervento di protezione attiva tramite l’utilizzo di teloni bianchi; pratica che mira a mitigare gli effetti del cambiamento climatico sul ghiacciaio, rallentandone la fusione e consentendo a tutti di godere di esso per un periodo più lungo.

Evidenze dal Planet Report 2023

Ortovox intanto ha appena pubblicato il proprio bilancio di sostenibilità che ha chiamato Planet Report 2023. Da questo, tra le tante altre tematiche si evince che non verrà perseguito l’uso della plastica riciclata: Il riciclaggio del Pet non è la soluzione per Ortovox che non proseguirà il passaggio previsto al poliestere riciclato. Per l’azienda si tratta infatti di una forma di riciclo troppo poco lungimirante.

“Una volta trasformate in capi d’abbigliamento – è la dichiarazione di Ortovox – le bottiglie in Pet non possono più essere riciclate e ritornare alla loro forma originale di bottiglie. Questo intervento nel ciclo di riciclo dell’industria delle bevande genererebbe un evidente disequilibrio e allo stesso tempo ostacolerebbe lo sviluppo di strategie specifiche dell’industria dell’abbigliamento”.

In futuro Ortovox si concentrerà sull’utilizzo di materie prime alternative: l’obiettivo è quello di far progredire progressivamente il cosiddetto textile to textile recycling.

Condividi: