Home Energy and Mobility Gli ultimi progetti e investimenti sul fotovoltaico in Italia

Gli ultimi progetti e investimenti sul fotovoltaico in Italia

fotovoltaico
Immagine da Pixabay

Sempre più importante come risorsa alternativa, il fotovoltaico si sta dotando di nuovi progetti e investimenti in Italia.

Impianti ad alta potenza, investimenti nel settore e riconversione energetica all’insegna della transizione ecologica.

Sempre più le realtà in Italia si mettono in gioco per investire sul fotovoltaico, tra le principali risorse rinnovabili che prende piede ad alta velocità.

Da nord a sud diversi settori decidono di scommettere nella svolta green, col doppio vantaggio di ottenere grandi livelli di produzione e rispettare le normative europee.

Il nord Italia investe nel fotovoltaico

Un nuovo impianto fotovoltaico da quasi 150Kwh, con produzione giornaliera di 800Kwh, arriverà a coprire il 25 percento del fabbisogno energetico dello stabilimento principale di Cologno al Serio.

L’opera è dovuta a Grifal e l’impianto fotovoltaico è stato collocato su una parte dei capannoni, compresi quelli nuovi, risultato di un ampliamento da oltre seimila metri quadri.

L’azienda, che prosegue così il suo impegno per ridurre ulteriormente il consumo di energia e le emissioni di CO2 con la produzione del cartone ondulato cArtù, ha messo in campo diverse iniziative che sfrutta risorse rinnovabili.

Per esempio la sostituzione degli impianti di illuminazione con dispositivi a led o l’implemento di un sistema digitale per monitorare i consumi sui siti di Cologno al Serio e Rivolta d’Adda.

I progetti nel sud Italia

Nexta Capital Partners, tramite la società controllata Nextra Infrastructure Oldco, ha acquisito da R.Power Group un portafoglio di nove progetti sul fotovoltaico.

La capacità complessiva di tutti, sommata nell’insieme, è di 26,5MW, con singola capacità compresa tra 1 e 7,3MW. Queste strategie saranno messe in pratica in diverse regioni italiane, principalmente in Umbria e in Sicilia.

Proprio in quest’ultima Exalto ha curato una nuova candidatura al secondo sportello del bando Parco Agrisolare del ministero dell’Agricoltura.

L’obiettivo è la fornitura e la posa in opera di due impianti fotovoltaici presso gli stabilimenti di imbottigliamento di acque minerali di Aqua Vera a Santo Stefano Quisquina (532kWp) e Castrocielo (100kWp).

I due impianti messi a punto faranno risparmiare emissioni climalteranti equivalenti a oltre 300 tonnellate di CO2 l’anno, producendo circa 600MWh/anno e 130MWh/anno, pari cioè ai consumi elettrici medi di 240 famiglie.

Il fotovoltaico può dare quindi vita a una marea di opportunità, progetti ed effetti collaterali benefici per le aziende.

Investire in questa risorsa rinnovabile è certamente una mossa vincente, soprattutto con l’aumento di tecnologie e di fondi che consentono di procedere con la transizione ecologica.

Condividi: