Home Eco Lifestyle Orti terapeutici come cura contro malattie e crisi climatica

Orti terapeutici come cura contro malattie e crisi climatica

orti
Immagine da Pixabay

Con il clima che cambia rapidamente, si modificano anche i tempi e l’intensità delle malattie: gli orti terapeutici possono essere la cura.

Il clima sta cambiando rapidamente su scala globale e con l’aumento delle temperature medie, insieme ai fenomeni metereologici estremi, si rischiano ondate di caldo, siccità, aridità ma anche acquazzoni, vento e tempeste.

Questi fattori vanno di pari passo con la reazione dei nostri anticorpi agli agenti atmosferici: il drastico e veloce cambiamento dovuto alla crisi climatica genera l’incremento di tempi e intensità delle malattie.

Tra ricerche e soluzioni da trovare nel minor tempo possibile, a rappresentare un’ottima “cura” sono gli orti terapeutici.

Le ricerche su clima e malattie

Il Consiglio nazionale delle ricerche, che unisce l’Istituto di farmacologia traslazionale (Cnr-Ift) e quello di fisiologia clinica (Cnr-Ifc), in collaborazione con pneumologi, biostatistici ed epidemiologi di varie università italiane, ha dato vita a una ricerca pubblicata sulla rivista Scientific Reports.

Si studia, nel dettaglio, come possa esserci una possibile correlazione tra l’aridità causata dal clima e l’incidenza dell’asma in Italia.

In esame sono state prese le oscillazioni periodiche intercorse tra il 1957 e il 2006. Notando come il clima della Terra sia andato incontro a numerosi e intensi cambiamenti nel tempo.

In Italia, in particolare, l’incidenza dell’asma ha una periodicità media di 6 anni nelle varie oscillazioni climatiche, dipendendo molto dall’umidità e dalla siccità a seconda delle temperature.

Gli orti terapeutici

È dunque per contribuire a risolvere problemi legati a clima e salute che il convegno “Giardini terapeutici” a Milano ha dato vita al concetto di orti terapeutici.

Lo scopo è sensibilizzare le persone sull’importanza del verde e sulla natura inserita in un processo di guarigione legata anche alle malattie umane.

La cura che passa anche attraverso gli orti favorisce infatti una reazione positiva per l’ambiente, l0inquinamento e la salute di persone e città, regolando le temperature, l’umidità e persino lo stress dovuto a interazioni sociali e attività fisica.

Le ricadute di quelli noti in inglese come “healing gardens”, risalenti al Medioevo dove erano utilizzati negli ospedali italiani per la cura dei malati, da questo punto di vista, sono anche di tipo economico oltre che sociale.

Solo il fatto di essere a contatto col verde, prendendosi cura degli orti, rappresenta quindi una rivoluzione e un passo fondamentale per il benessere umano.

Condividi: