Home Energy and Mobility L’importanza dell’efficienza energetica, anche sulle piste da sci della Coppa del Mondo...

L’importanza dell’efficienza energetica, anche sulle piste da sci della Coppa del Mondo femminile

neve artificiale
Immagine da Depositphotos

Una significativa modernizzazione dell’impianto di innevamento della pista di San Vigilio di Marebbe consente di avere un manto nevoso perfetto, anche e soprattutto durante la gara di Coppa del Mondo di sci, con un importante risparmio energetico

Il progetto di modernizzazione del comprensorio alpino nasce nell’estate del 2022, quando Funivie di San Vigilio ha intrapreso il processo di rinnovamento del proprio impianto di innevamento, concentrandosi in particolare sul versante della pista Erta, utilizzata per la gara della Coppa del Mondo femminile che ogni anno si svolge su questa storica pista.

La necessità di adottare soluzioni energeticamente ottimizzate era alla base dei requisiti in un’ottica di contenimento dei costi attraverso l’efficientamento energetico.

In questo momento, infatti, risparmio energetico ed efficienza sono sfide fondamentali ed è per questo che Abb e TechnoAlpin, azienda che si è occupata dell’implementazione dell’impianto di innevamento artificiale, hanno collaborato per realizzare un sistema che sfruttasse la soluzione Abb Ability Energy Manager per tenere sotto controllo e ottimizzare i flussi energetici.

Una necessità fondamentale per Funivie San Vigilio di Marebbe, come spiega il suo direttore tecnico, Danny Kastlunger: “Nell’estate del 2022 abbiamo deciso di rinnovare i nostri impianti di innevamento installando nuovi cannoni sparaneve più efficienti. Unitamente alla necessità di dotarci di impianti tecnologicamente avanzati, avevamo l’esigenza di poter monitorare i consumi e gestire l’impianto per ottimizzare l’uso dell’energia“.

Ecco allora che a San Vigilio di Marebbe, in provincia di Bolzano, il sistema Abb ha reso l’impianto di innevamento artificiale più efficiente grazie alla possibilità di monitorare in tempo reale l’assorbimento degli impianti che alimentano i cannoni sparaneve consentendo al gestore di attivare strategie di efficientamento energetico, ottimizzando operazioni di innevamento, per ottenere risparmi sui costi.

L’impianto realizzato è composto da quadri Abb System Pro E Power, equipaggiati con interruttori Emax 2 e Tmax Xt che integrano funzioni avanzate di gestione dell’energia. Una soluzione che non solo garantisce un elevato livello di protezione, ma consente anche il monitoraggio da remoto di parametri cruciali come la potenza e l’energia assorbita dall’impianto durante il funzionamento.

Il monitoraggio avviene attraverso dati raccolti e trasmessi dagli interruttori, grazie a un gateway connesso al cloud. Il risultato finale è un impianto innovativo che garantisce un innevamento ottimale per l’intera stagione e offre la possibilità di una gestione remota intelligente.

Il sistema Abb ci permette di monitorare i consumi e in questo modo riusciamo a gestire al meglio le spese energetiche, che, specialmente in questo periodo, sono un aspetto importante da tenere sotto controllo” conclude Kastlunger.

Anche quest’anno, il 30 gennaio, la pista Erta di San Vigilio di Marebbe ha accolto la tappa della Coppa del Mondo femminile offrendo un manto nevoso ideale per far emergere tutta la tecnica e la bravura delle atlete in gara.

Crediti immagine: Depositphotos