Home Eco Lifestyle Rifiuti in plastica e lotta all’inquinamento: l’Europa vieta l’esportazione verso Paesi non...

Rifiuti in plastica e lotta all’inquinamento: l’Europa vieta l’esportazione verso Paesi non Ocse

rifiuti plastici
Immagine da Depositphotos

Tutela dell’ambiente e lotta all’inquinamento da plastiche: il Parlamento europeo ha approvato definitivamente le misure di controllo sui rifiuti plastici, vietando la loro esportazione verso Paesi non Ocse

Le nuove misure europee adottate dal Parlamento puntano a una maggiore tutela dell’ambiente contro i rifiuti plastici: le norme, approvate a larga maggioranza – 587 voti favorevoli, 8 contrari e 33 astensioni – vietano l’esportazione di questi rifiuti plastici in Paesi non Ocse – entro due anni e mezzo dall’entrata in vigore del regolamento – e limitano la loro spedizione in un altro paese dell’Ue, richiedendo una speciale autorizzazione.

Nel 2020, le esportazioni di rifiuti europei verso Paesi terzi pesavano per 32,7 milioni di tonnellate, pari a circa il 16 % del commercio mondiale di rifiuti. Inoltre, ogni anno tra i Paesi dell’Ue vengono spediti circa 67 milioni di tonnellate di rifiuti.

Con questa misura si vuole inoltre contribuire agli obiettivi dell’economia circolare e dell’inquinamento zero.

All’interno dell’Unione europea lo scambio di informazioni e dati sulle spedizioni dei rifiuti plastici sarà digitalizzato attraverso un hub elettronico centrale, per migliorare la comunicazione e la trasparenza.

Ora, il Consiglio europeo dovrà approvare formalmente il testo prima della sua pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Ue e la sua entrata in vigore 20 giorni dopo.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: