Home Tecnologie L’analisi dei dati, in tempo reale, aiuta a ridurre l’impatto dei data...

L’analisi dei dati, in tempo reale, aiuta a ridurre l’impatto dei data center

data center
Immagine da Depositphotos

In un mondo data driven – soprattutto per quanto riguarda la gestione di risorse critiche, come i data center e le infrastrutture It – poter avere sotto controllo tutti i parametri vitali del proprio centro operativo è fondamentale. Anche dal punto di vista della sostenibilità

La soluzione di gestione integrata delle infrastrutture informatiche, EcoStruxure It, sviluppata da Schneider Electric, da aprile – data di rilascio degli aggiornamenti – si arricchirà di nuove funzionalità automatizzate di reportistica di sostenibilità.

L’impegno dell’azienda con sede in provincia di Bergamo per l’efficientamento energetico dei data center, l’ottimizzazione della gestione delle infrastrutture It e la misurazione della sostenibilità di queste strutture critiche, in questi anni, è stato elevato e ha portato, tra le altre cose, anche alla pubblicazione di white paper e documenti inerenti buone pratiche di conduzione e di gestione.

Con il rilascio prossimo di EcoStruxure It, i clienti di Schneider Electric potranno disporre di vari strumenti di reporting, automatizzati e model based, che in passato avrebbero richiesto attività di rendicontazione manuale e un’approfondita conoscenza dei metodi di calcolo dei dati.

Per ridurre i consumi energetici dell’It e dei data center, e le relative emissioni di CO2 è necessario stabilire il punto di partenza basandosi su dati concreti e per questo è fondamentale poter accedere a dati storici e in tempo reale – ci spiega Elizabeth Hackenson, chief Information Officer di Schneider Electric – Usando EcoStruxure It abbiamo fatto progressi continui e significativi nel percorso di riduzione del consumo energetico delle nostre infrastrutture It e nella riduzione del nostro impatto ambientale, supportando gli obiettivi di sostenibilità globali dell’azienda“.

Il nuovo modello proposto è in grado di aiutare le aziende ad adeguarsi a normative quali la European Energy Efficiency Directive (Eed) che entreranno a breve in vigore nell’Unione europea, ma permette anche di poter misurare le performance energetiche dei data center – in tempo reale – e mantenere le serie storiche per confronti accurati delle prestazioni, anche attraverso l’intelligenza artificiale.

EcoStruxure It, infine, faciliterà le operazioni di creazione della reportistica, in modo automatizzato, per evitare attività manuali e velocizzare l’analisi e la consultazione dei dati, aiutando velocemente a prendere le decisioni necessarie per ridurre l’impatto ambientale dei data center.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: