Home Studenti Green Aperte le iscrizioni per la Summer School in Val di Mello

Aperte le iscrizioni per la Summer School in Val di Mello

Summer School in Val di Mello
Immagine da Depositphotos

Al via la seconda edizione della Summer School in Val di Mello, l’iniziativa naturalistica che avrà luogo dal 22 al 27 luglio e dal 29 luglio al 3 agosto

Aperte le iscrizioni per la seconda edizione della Summer School in Val di Mello, l’iniziativa dedicata alla valorizzazione della Riserva naturale lombarda.

Rivolto a studenti e studentesse universitari e ai neolaurati in Biologia, Scienze naturali e facoltà scientifiche affini, per un massimo di 10 partecipanti, l’evento avrà luogo tra la fine di luglio e l’inizio di agosto.

Compilando il form di iscrizione online, sarà possibile prendere parte al primo turno, dal 22 al 27 luglio, oppure al secondo dal 29 luglio al 3 agosto. L’iniziativa è gratuita, a esclusione delle spese per il vitto.

La Summer School rientra all’interno del progetto Partecip_azioni in Val di Mello, sviluppato dal Parco Nord Milano, dal Comune di Val Masino e da Koinè cooperativa sociale, con il contributo di Fondazione Cariplo.

Dal lunedì al sabato, due settimane naturalistiche dedicate al monitoraggio della fauna alpina, alla divulgazione scientifica e alla valorizzazione della riserva.

I partecipanti si muoveranno tra praterie alpine, boschi di conifere e latifoglie, in Val di Mello e nelle valli Cameraccio, Zocca e del Ferro, raccogliendo dati qualitativi e quantitativi sulla flora e la fauna presente.

Il programma della settimana prevede una lezione introduttiva sulla Riserva e la sua fauna, la ricerca delle specie di interesse e delle loro tracce, la ricerca e il monitoraggio della lucertola vivipara e altri rettili.

E ancora, si parlerà dell’analisi delle caratteristiche ambientali, dell’archiviazione dei dati e si farà attività di divulgazione scientifica presso lo stand della riserva a San Martino.

Lo scorso anno, grazie anche al patrocinio di Societas Herpetologica Italica, l’iniziativa è stata promossa su tutto il territorio nazionale e ha raccolto l’adesione di 14 studenti e studentesse provenienti da diverse università italiane: dalle facoltà naturalistiche e ambientali dell’Università Statale di Milano e Bicocca, Università dell’Insubria, Università di Genova, Università di Pisa e Università La Sapienza di Roma.

Grazie alla rinnovata collaborazione con Ersaf, ente regionale servizi agricoltura foreste, i ragazzi, guidati dall’accompagnatore di media montagna e naturalista Samuele Romagnoli, e dall’educatrice ambientale di Koinè coop sociale Bianca Lombardi, alloggeranno presso Casera Pioda, una struttura in autogestione presso l’omonima alpe, raggiungibile da San Martino con una camminata di un paio d’ore.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente l’organizzazione via mail (educazioneambientale@koinecoopsociale.it) o via telefono (320/9572736).

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: