Home Eventi Arte, scienza e ambiente: eventi estivi nel segno della sostenibilità

Arte, scienza e ambiente: eventi estivi nel segno della sostenibilità

eventi estivi sostenibili
Foto di Jill Wellington da Pixabay

Giugno è alle porte e con l’arrivo della bella stagione sono diverse le iniziative artistiche e culturali in programma, nonché gli eventi estivi focalizzati in particolare sulle tematiche ambientali e sostenibili

A partire da oggi fino alla metà di agosto, un fitto calendario di eventi estivi, fra cui incontri, spettacoli e festival animerà strade e quartieri italiani. Gli argomenti spazieranno da scienza, innovazione tecnologica, arte e teatro, accomunati tutti da un obiettivo condiviso e ben preciso: ripensare il futuro del nostro pianeta a partire dai più piccoli.

Da 7 al 9 giugno a Firenze, andrà in scena, presso il Teatro della Pergola, la 1° edizione di Planetaria, un’esperienza immersiva per imparare a ripensare il rapporto con il nostro Pianeta.

Ideata da Stefano Accorsi, direttore artistico del festival, e Filippo Gentili con la produzione di Superhumans – la factory che unisce consulenza strategica, pensiero creativo e produzione multicanale – e della Fondazione Teatro della Toscana, Planetaria intende porsi come un nuovo concept nato dalla collaborazione fra artisti e scienziati.

Un viaggio di tre giorni vissuto fra discorsi sulla Terra, spettacoli, innovazioni tecnologiche e intelligenza artificiale in cui tema predominante sarà l’ambiente, nonché le sue molteplici sfaccettature.

Rivolto ad adulti, ragazzi e bambini, il festival ospiterà attività per i più piccoli, talk scientifici dedicati alla crisi climatica e show serali che coniugheranno arte e scienza.

Partner scientifico di Planetaria è l’Università di Milano-Bicocca, innovation partner è Engineering, digital transformation company guidata da Maximo Ibarra, che supporta il progetto con Sibilla, l’intelligenza artificiale creata ad hoc per l’evento, che dialogherà e risponderà ai grandi interrogativi sulla crisi climatica attuale.

Media-partner del festival sono Rai, con Rai Radio 2 e Rai Kids, con l’ideazione di spettacoli per bambini, e Will Media, che arricchisce il programma con format interattivi e podcast live.

Accanto ad Accorsi, la direzione scientifica dell’evento sarà affidata a Claudia Pasquero, professoressa di Oceanografia e Fisica dell’Atmosfera all’Università di Milano Bicocca, Stefano Mancuso, divulgatore scientifico, botanico, direttore del laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale e Giulio Boccaletti, oceanografo e direttore del centro euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici nel ruolo di Consulenti Scientifici del progetto.

La partecipazione a tutti gli eventi di Planetaria è gratuita, su prenotazione al link online. Inoltre, in collaborazione con Treedom, partner per la sostenibilità, saranno piantati alberi per contribuire ad assorbire le emissioni di CO2 dell’evento.

Spostandoci, invece, nel capoluogo lombardo, torna a Milano, da oggi fino al 29 giugno 2024, la serie Soldati di Cesare Fullone, dal titolo Per Aspera ad Astra, su idea di Fabio Novembre e Giancarlo Pedrazzini.

Ispirata al nostro contesto socio-politico odierno, la mostra, in scena per la prima volta nel 2013 e reinterpretata in chiave attuale, prevede la riproduzione di alcune opere esposte sottoforma di manifesti affissi negli spazi del Comune di Milano.

Negli stessi giorni la galleria Fabbrica Eos ospita, nella sua sede di Viale Pasubio 8/a, la serie originale – immagini di soldati a cui l’artista ha aggiunto frasi poetiche di Melisso di Samo, Rimbaud, Camus, Saffo, Freud, San Tommaso d’Aquino, Shakespeare e altri pensatori – e le riproduzioni su poster che saranno firmate dall’artista e messe in vendita come parte di tutta l’azione.

Un progetto che inizia per strada e intende diventare parte del paesaggio urbano, imponendo la sua attenzione sui passanti. Una volta attaccate al muro, le opere diventano parte di esso, affidandosi e facendosi decomporre, nel tempo, solo dagli agenti atmosferici.

Per tutto il mese di giugno nella galleria Fabbrica Eos i visitatori potranno trovare e acquistare la serie originale di 12 fotografie autografate e alcuni manifesti di Cesare Fullone. Il progetto è accompagnato da un testo poetico di Franco Arminio.

Gli eventi estivi nel territorio romagnolo

Al via anche la quinta edizione di Elementi, la rassegna itinerante di musica, performance e arti visive ideata da Magma che accompagnerà il territorio romagnolo per gran parte dell’estate.

Dal 2 giugno al 14 agosto, 14 spettacoli a impatto ambientale zero si susseguiranno fra le località di Cervia, Milano Marittima, Faenza e Lugo di Romagna, distribuiti su sette giornate differenti.

Gli eventi in programma saranno gratuiti e vedranno il coinvolgimento di giovani talenti emergenti e artisti nel panorama internazionale.

La rassegna avrà inizio domenica 2 giugno nell’area di un ex capanno da pesca affacciata sul paesaggio della Salina di Cervia con i protagonisti del revival new age Spencer Clark e Lieven Martens che esploreranno i territori più marginali del suono onirico, a cavallo tra pop-ipnagogico, ambient, neo-psichedelia, sound art (su prenotazione via mail riservaree@gmail.com).

Domenica 23 giugno, presso il Circolo Kayak di Milano Marittima, ci sarà un’escursione marittima verso la Salina, seguita al tramonto da uno spettacolo live della band italiana Hearth of Snake (su prenotazione alla mail riservaree@gmail.com).

Domenica 7 luglio, la Pineta di Cervia ospiterà un laboratorio condotto dall’architetto, musicista, sound artist e studioso Nicola di Croce sulla relazione tra studi urbani e sonori, e due live performance, una realizzata dalla sound designer e musicista Agnese, e l’altra dalla performer e compositrice giapponese Michiko Ogawa (su prenotazione alla mail riservaree@gmail.com).

Sabato 20 e domenica 21 luglio, presso il parco di Villa Emaldi a Faenza si potrà partecipare a laboratori di ceramica in collaborazione con Aicc – Associazione italiana Città della Ceramica e il Museo Carlo Zauli con il maestro ceramista Fabiano Sportelli (su prenotazione alla mail riservaree@gmail.com).

Durante la giornata del 20 luglio, ad accompagnare il pubblico sarà presente un djset e interventi performativi del collettivo Armonika, una live performance di Uomo Uccello (Claudio Montuori), due interventi site-specific sulle azioni sonore di Jacopo Buono e del sassofonista Bertrand Gauguet.

Domenica 4 agosto, l’Aia della Salina di Cervia farà da sfondo all’esibizione live di Cucina Povera, il progetto solista della musicista lussemburghese-finlandese Maria Rossi (su prenotazione alla mail riservaree@gmail.com).

Infine, per l’ultimo evento della rassegna, mercoledì 14 agosto, all’Aeroporto Francesco Baracca di Bagnara-Lugo di Romagna si esibirà il progetto musicale Parus, creato da Anton Anishchanka, produttore di musica elettroacustica, in collaborazione con la cantante ed etnografa Hanna Silivonchyk.

Al tramonto, all’interno di un hangar dell’aeroporto, sarà presentata l’installazione audiovisiva No Such Array del musicista John Chantler, mentre dal tardo pomeriggio non mancheranno dj set e sessioni d’ascolto condotte dal collettivo bolognese Undicesimacasa.

La quinta edizione di Elementi è realizzata grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con l’Unione della Romagna Faentina, l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, il Comune di Cervia e il Parco della Salina di Cervia, il Comune di Faenza ed il Museo Carlo Zauli di Faenza.

Condividi: