Home Studenti Green L’impegno di The Social Hub per un futuro più inclusivo, equo e...

L’impegno di The Social Hub per un futuro più inclusivo, equo e solidale

The Social Hub: verso un futuro più inclusivo
Immagine da Depositphotos

Primo nel settore dell’ospitalità, The Social Hub destinerà l’1% dei ricavi annuali per finanziare la Tsh Talent Foundation, l’organizzazione noprofit nata con l’obiettivo di aiutare i futuri changemaker di tutta Europa

Nasce Ths Talent Foundation, l’organizzazione noprofit dedicata a formare i futuri changemaker.

L’iniziativa, promossa e finanziata da The Social Hub, tra i protagonisti europei nell’ospitalità ibrida, avvierà la propria a partire da settembre 2024, con l’istituzione di un programma di borse di studio paneuropeo, il Changemaker Scholarship Programme.

75 le borse di studio che saranno assegnate, secondo tre aspetti chiave:

  1. spazio e sviluppo, con la partecipazione a programmi di formazione e alloggio incluso in una delle sedi di The Social Hub
  2. mentoring e volontariato, percorsi di crescita personale con servizi di supporto mentale e fisico
  3. community-building, attività di relazione e collaborazione e l’adesione a un network attivo di alunni

Un progetto di chiaro respiro internazionale che intende offrire, a chi lo desidera, l’accesso a un’istruzione superiore e concreti aiuti per il proprio sostentamento, fra cui un alloggio gratuito nelle principali città europee.

Il programma si basa su un progetto pilota lanciato nel 2023-2024 da The Social Hub, in cui 14 persone provenienti da nazioni come l’India, il Libano e l’Ucraina hanno vissuto, studiato e creato legami negli hub di tutta Europa.

In futuro, la fondazione si impegnerà anche a creare programmi in collaborazione con partner che condividono i valori di Tsh, tra cui istituzioni, aziende, privati e altre organizzazioni nonprofit.

L’impegno sociale di The Social Hub

Oltre alla Tsh Talent Foundation, The Social Hub continua il suo impegno sociale portando avanti altri due progetti sotto il segno di inclusività e solidarietà.

La prima è la Better Society Academy, un ciclo di masterclass che si propone di formare la prossima generazione di changemaker.

Le lezioni, della durata di tre giorni e in presenza, hanno l’obiettivo di affrontare alcune delle questioni più urgenti del mondo di oggi e offrire ai partecipanti l’opportunità di impegnarsi in un percorso stimolante con il supporto di esperti in materia.

La seconda riguarda la collaborazione avviata all’inizio dell’anno con Talent Garden, progetto pilota negli hub di Amsterdam, Firenze e Vienna.

Nata dall’individuazione di un bisogno concreto all’interno della comunità dei co-worker e degli studenti, la partnership propone un programma di apprendimento immersivo su misura, volto a potenziare le competenze e a favorire le possibilità di impiego.

I titoli dei corsi includono: Authentic Leadership, Digital Marketing, Entrepreneurship Boost, Financial Fitness, Practical Ai, Productivity Master e altri ancora.

A oggi, 155 partecipanti hanno preso parte al programma e quasi il 90% ha dichiarato di aver riscontrato un impatto positivo sulle proprie capacità dopo la partecipazione. Il progetto è attualmente in fase di pianificazione e si prevede che sarà implementato in tutte le sedi di The Social Hub entro il 2026.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: