Home Curiosità Inquinamento indoor: una pittura da pareti lo abbatte

Inquinamento indoor: una pittura da pareti lo abbatte

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
inquinamento indoor

inquinamento indoorL’aria che respiriamo nei luoghi chiusi non è sempre delle migliori: esiste infatti anche un inquinamento indoor che aleggia nelle nostre case e nei nostri uffici.

Studi scientifici annoverano fra gli inquinanti più dannosi per la salute i COV (Composti organici volatili di origine chimica di cui uno dei più pericolosi è la formaldeide), che a temperatura ambiente si presentano come un gas incolore e inodore.

Altre possibili fonti malsane sono i prodotti per la pulizia, cosmetici, arredamenti, prodotti per il giardinaggio, pitture e vernici, nicotina. Risultato: a volte l’inquinamento indoor potrebbe essere dalle 5 alle 10 peggiore rispetto a quello esterno e in questo senso aumentano le allergie, le irritazioni e intossicazioni, che, secondo stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, colpiscono il 20% della popolazione occidentale.

Tra le varie azioni da intraprendere per prevenire l’inquinamento idoor c’è anche una pittura da pareti che si è fatta smart. A proporla è la Ducotone che con Air Pure punta a catturare gli agenti inquinanti presenti nell’aria interna e a convertirli in sostanze innocue, rilasciando aria sana.

Test di laboratorio presentati dall’azienda parlano della capacità di eliminare fino all’80% di formaldeide in 24 ore.

Condividi: