Home Eco Lifestyle Furti alle gare podistiche: si moltiplicano i casi segnalati

Furti alle gare podistiche: si moltiplicano i casi segnalati

pubblicato il: - ultima modifica: 12 Ottobre 2021
furti alle gare podistiche

furti alle gare podisticheRunner e organizzatori di eventi sono in allerta: i furti alle gare podistiche sulle auto parcheggiate nei pressi delle manifestazioni sportive sono sempre più frequenti.

Grandi città – è successo recentemente alla Roma-Ostia, a Torino nei mesi scorsi e nel Trevigiano è già stata sgominata una banda – o piccoli paesi di provincia sono accomunate dal problema.

Le modalità sono le stesse: al ritorno della tappa i runner si trovano la vettura aperta e derubata, spesso senza scasso.

Tanto da pensare che dietro ci sia un’organizzazione alquanta scaltra, per niente intimorita dalla quantità di gente che partecipa e dalle pattuglie di vigili – quasi sempre presenti – che sovraintendono la sicurezza delle manifestazioni.

È successo anche ieri alla GP EcoRun, la tappa milanese che portava i partecipanti a scoprire il Parco della Vettabbia.

È successo oggi alla tapasciata di Pessano con Bornago, paesino alle porte di Milano. Il risultato è sempre lo stesso: i furti alle gare podistiche fanno arrabbiare chi torna, felice, da una bella corsa.

Una testimone che ha partecipato alla GP EcoRun e che aveva parcheggiato la sua auto in via San Dionigi a Milano racconta di aver visto un uomo che si aggirava tra le auto parcheggiate: “aveva un giubbino giallo flou come quelli dei parcheggiatori. Cappellino anch’esso flou e scarpe da runner”.

Il sospetto è che si mescolino tra la folla travestiti da partecipanti alla corsa. In questo modo si rendono invisibili. Soprattutto ai vigili: a Milano la pattuglia infatti stazionava a 100 metri dal posteggio dove il ladro ha passato in rassegna diverse vetture.

Sarà molto utile ricevere testimonianze che possano aiutare a sgominare queste organizzazioni, così come chiediamo ai cittadini che ritrovassero, borse, zaini e documenti o chiavi di portarli agli uffici competenti.

Invitiamo altresì i runner a seguire poche ma efficaci abitudini, a partire da non lasciare nulla di incustodito in macchina. Soprattutto oggetti elettronici che sono facilmente rintracciabili con apparecchiature in mano ai ladri.

C’è chi suggerisce anche di non parcheggiare nei pressi della partenza delle gare per scoraggiare i ladri e abbassare la possibilità di subire furti alle gare podistiche.

Condividi: