Home Risparmio energetico Risparmio energetico, le idee green che ci faranno risparmiare

Risparmio energetico, le idee green che ci faranno risparmiare

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020

digitalenergyVediamo insieme le ultime startup nate per migliorare il risparmio energetico dei cittadini italiani attraverso idee green innovative. Economia ed esostenibilità in un unico progetto.

Per quanto riguarda il tema dell’energia, questo viene spesso affrontato primariamente dal punto di vista delle spese che le famiglie devono affrontare e di come si mobilitano per cercare tra le offerte Edison, Enel Energia, E.On le tariffe più convenienti per coprire i loro consumi.

Quello che si considera poco è il portato di innovazione soggiacente alle ricerche per produrre energia in modo alternativo e quali vantaggi potrebbe arrecare al nostro mercato. Ecco perché è bene dare spazio a iniziative che invece valorizzano questo tipo di tematiche e spostano l’attenzione sui valori positivi di sviluppo e sostenibilità.

Tra queste merita una menzione l’idea nata da Legambiente, GSE e Sviluppumbria che insieme hanno promosso un concorso per trovare le imprese più innovative e interessanti che si occupano di risparmio energetico.

Vediamo allora quali sono state le idee green premiate per l’innovazione nel settore energia: WisePower, per esempio, è una startup che si occupa di prototipi per costruire un generatore energetico per dispositivi mobili. Il loro obiettivo è quello di produrre una gamma di generatori di questo tipo da declinare a varie applicazioni.

TermoWeb Startup è un’azienda leccese che ha ideato e progettato un sistema per il rilevamento della temperatura tramite sensori WiFi collegati in cloud system. Questo progetto è ancora in fase sperimentale, ma un primo prototipo è stato installato in una scuola che ha rilevato un risparmio del 20% sui consumi del primo semestre.

Spostandoci in Campania troviamo Re.bi.co, start up che ha ideato un sistema per produrre biogas mediante un reattore biologico di tipo compatto (che si chiama Re.Bi.Co. ndr) in grado di trattare la materia organica di scarto di qualunque natura.

Teris Control invece propone un sistema di monitoraggio per impianti fotovoltaici. Grazie a un algoritmo creato dalla stessa azienda è possibile un miglior funzionamento e una massimizzazione del rendimento degli impianti. MicroTLC invece ha sviluppato un software dedicato al controllo e alla gestione degli impianti che producono energia rinnovabile. Questo software è in grado di controllare in tempo reale della produzione e del consumo di energia, sia per impianti di nuova costruzione che per quelli già esistenti. Inoltre dà la possibilità di supervisionare il singolo impianto, controllando performance e di analizzarne lo status di produzione.

MiDoMet propone un sistema completo di telelettura basato su un dispositivo autoalimentato, versatile e integrabile con gli attuali contatori allacciati alla rete idrica, del gas e dell’elettricità. Installandolo si potrà effettuare la lettura automatica dei consumi, la gestione organica e semplificata di tutti i contatori installati in una determinata area, la trasmissione periodica dei dati rilevati alla centrale tramite rete e la comunicazione di eventuali problemi.

Infine, ultima ma non meno importante, Hosting Sostenibile, che è il primo green data center in Italia, alimentato da energia solare, interamente virtualizzato e gestito solo sfruttando energie green. È un progetto di sostenibilità digitale che punta a ridurre realmente l’inquinamento prodotto dal mondo web.

Condividi: