Home Eco Lifestyle Saline Conti Vecchi, sito Fai restaurato e valorizzato

Saline Conti Vecchi, sito Fai restaurato e valorizzato

città: Cagliari - pubblicato il:
saline conti vecchi

saline conti vecchiUn progetto culturale di recupero di un sito industriale ad Assemini, in provincia di Cagliari, in un’area che include le Saline di Macchiareddu e lo stagno di Capoterra: sono le Saline Conti Vecchi.

Il restauro e la valorizzazione dell’area Ing. Conti Vecchi – Syndial di proprietà dell’Eni, a cura del Fai, ha riguardato tutti gli spazi – macchinari, oggetti, arredi storici, uffici, officine e laboratori – riportati alle loro funzioni originarie per mostrare come si svolgeva la vita della salina nella prima metà del Novecento.

L’intervento, durato 10 mesi, si è concludo il 26 maggio data in cui il sito Saline Conti Vecchi è stato riaperto al pubblico in un’operazione unica di promozione culturale, che coniuga attività industriale e valenza storica e naturalistica di un sito industriale tuttora operativo.

Per il Fai quella di Saline Conti Vecchi è la prima esperienza di gestione, narrazione e valorizzazione di un progetto imprenditoriale, storico e innovativo, all’interno di un luogo minerario ancora produttivo.

Per Eni, proprietaria dell’area attraverso la società Ing. Luigi Conti Vecchi – Syndial, la collaborazione ha l’obiettivo di promuovere la valorizzazione culturale e ambientale di un sito in attività da quasi novanta anni.

Le Saline Conti Vecchi, entrate in esercizio nel 1931, si estendono su una superficie di 2.700 ettari nei Comuni di Assemini, Capoterra e Cagliari e sono integrate con lo stabilimento industriale Ing. Luigi Conti Vecchi ad Assemini in un unicum integrato, che svolge la propria attività in una meravigliosa oasi naturalistica.

Il progetto realizzato consente di aprire al pubblico e di rendere fruibile e visitabile a tutti per dieci mesi all’anno parte del complesso delle storiche saline, attraverso la realizzazione di percorsi di visita dedicati, l’organizzazione dei luoghi per l’accoglienza dei visitatori e la dotazione dei servizi necessari e dei sistemi di comunicazione dei contenuti culturali inerenti le specificità del sito.

Condividi: