Home Eco Lifestyle Superare la cultura dell’usa e getta, se ne parla a Giacimenti Urbani

Superare la cultura dell’usa e getta, se ne parla a Giacimenti Urbani

città: Milano - pubblicato il:
giacimenti urbani 2018

Sfidare il modello irrazionale di consumo e superare la cultura dell’usa e getta. È con questa prospettiva che si apre a Milano il Festival di Giacimenti Urbani 2018 che quest’anno ospita anche laboratori curati direttamente da Greenpeace.

Nella settimana del riduzione dei rifiuti torna la tre giorni di Giacimenti Urbani 2018 (23/25 novembre in Cascina Cuccagna) dedicata alla trasformazione dei rifiuti in risorsa.

Il Festival, giunto alla sua sesta edizione, si inserisce all’interno della Make Something Week, una settimana di eventi gratuiti promossa da Greenpeace.

I laboratori di Greenpeace, organizzati il 24 dai volontari del gruppo di Greenpeace Milano, si svolgeranno dalle ore 10 alle 18, nella Corte Nord, al piano terreno della Cascina Cuccagna, si terranno grazie al contributo di artisti e artigiani e alla collaborazione di Fashion Revolution e Milano Makers.

Le iniziative a Giacimenti Urbani 2018

I workshop gratuiti faranno scoprire a adulti e bambini la bellezza di creare insieme tante alternative sostenibili ai prodotti in plastica monouso.

Shopping bag, decorazioni natalizie con la carta di risulta, giocattoli in legno e detersivi fai da te ed ecosostenibili sono solo alcuni dei laboratori in programma, mentre per i più piccoli verrà organizzato uno Swap Party di giocattoli, durante il quale i bambini potranno lasciare un gioco che non usano più e scambiarlo con un altro o lasciarlo in dono all’associazione il Borgo in città ONLUS.

Siamo stati indotti a pensare che la felicità provenga da ciò che compriamo, mentre sappiamo che la vera felicità viene da ciò che riusciamo a creare” dichiara Giorgia Monti, responsabile della Make Something Week in Italia “Con questa settimana di eventi vogliamo far riscoprire alle persone la bellezza di creare insieme e dare nuova vita a quello che già abbiamo, superando lo shopping tradizionale“.

Grazie al lavoro dei tantissimi artisti coinvolti, quest’anno in Italia l’iniziativa vuole lanciare una sfida all’uso della plastica monouso, promuovendo tra le persone la condivisione di soluzioni e alternative creative all’uso smodato dei contenitori usa e getta.

Condividi: